1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Archivio della categoria ‘Inquinamento’

Treno Verde: oggi a Milano ultima tappa della campagna di Legambiente e Ferrovie

venerdì, 5 aprile, 2019

Dodici tappe da Sud a Nord della Penisola per promuovere una rivoluzione delle città a favore di una mobilità elettrica, leggera e condivisa. La 31esima edizione del Treno Verde, la campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, oggi chiude a Milano l’ultima tappa di un viaggio durato 40 giorni. (altro…)



Inquinamento, Parlamento Ue: nuovi limiti su emissioni gas serra di auto e furgoni

giovedì, 28 marzo, 2019

Il Parlamento europeo ha approvato nuovi limiti sulle emissioni di gas serra di automobili e furgoni, insieme a misure per affrontare l’impatto sociale del passaggio a basse emissioni di carbonio. I deputati europei hanno approvato ieri in via definitiva (con 521 voti favorevoli, 63 contrari e 34 astensioni) il testo legislativo che va ora adottato formalmente dal Consiglio Ue. La riduzione delle emissioni di CO2 deve essere del 37,5% per le automobili nuove entro il 2030 – un obiettivo più alto rispetto al 30% proposto dalla Commissione europea. E del 31%, entro la stessa data, per i nuovi furgoni. (altro…)



TopNews. Smog e depurazione, Italia deferita a Corte Ue

sabato, 9 marzo, 2019

La Commissione europea ha deciso oggi di deferire l’Italia alla Corte di giustizia dell’UE in due cause distinte riguardanti la legislazione ambientale. La prima causa riguarda l’inquinamento atmosferico e la mancata protezione dei cittadini dagli effetti del biossido di azoto (NO2). In particolare, la Commissione invita l’Italia a rispettare i valori limite convenuti sulla qualità dell’aria e ad adottare misure adeguate per ridurre i livelli di inquinamento in dieci agglomerati in cui risiedono circa 7 milioni di persone. (altro…)



Auto: 5 milioni di Euro 3 a rischio stop. Facile.it: al Sud sono il 20% del totale

mercoledì, 14 novembre, 2018

Sono quasi cinque milioni le auto diesel Euro 3 e inferiori che risultano ancora iscritte nei registri della motorizzazione: il 12,9% dell’attuale parco auto private destinate al trasporto persone presente in Italia. Il dato emerge dall’analisi realizzata da Facile.it che ha evidenziato come le Euro 3 o inferiori siano quasi un terzo (29,89%) delle auto private alimentate a gasolio ancora potenzialmente in circolazione. Va detto che parte di questi veicoli, anche se iscritti nei registri della motorizzazione, potrebbero non essere più in uso, ma è pressoché impossibile conoscerne il numero preciso. (altro…)



Inquinamento dell’aria, Uecoop: in Italia solo 1 veicolo su 3 è a basso impatto

martedì, 30 ottobre, 2018

In Italia solo 1 veicolo su 3 è a basso impatto ambientale con una classe di emissioni fra Euro 5 ed Euro 6 per un totale di oltre13,4 milioni di auto, furgoni, camion e autobus. Da nord a sud della Penisola ci sono 4,6 milioni di veicoli circolanti che non raggiungono nemmeno la soglia di Euro 2. Lo rileva un’analisi dell’Unione europea delle cooperative Uecoop su dati Unrae in relazione al rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’inquinamento dell’aria e la salute dei bambini. (altro…)



Inquinamento dell’aria, OMS: grave rischio per la salute dei bambini

lunedì, 29 ottobre, 2018

Ogni giorno circa il 93% dei bambini di età inferiore ai 15 anni nel mondo (1,8 miliardi di soggetti) respirano aria così inquinata da mettere a rischio la loro salute e il loro sviluppo. Molti sono quelli che potrebbero morirne. Lo afferma l’Organizzazione mondiale della Sanità secondo cui, nel 2016, 600.000 bambini sono morti a causa di infezioni alle vie respiratorie dovute all’inquinamento dell’aria. Un nuovo report dell’OMS esamina il pesante tributo che l’inquinamento dell’aria all’interno e all’esterno degli ambienti ha sulla salute, in particolare nei paesi a basso o medio reddito. (altro…)



Acqua, Legambiente consegna al ministero Ambiente firme petizione “Basta Pfas”

martedì, 11 settembre, 2018

Legambiente ha consegnato al ministro dell’Ambiente Sergio Costa le firme della petizione “Basta Pfas” che finora ha raccolto l’adesione di oltre 14 mila persone. La denuncia riguarda l’inquinamento da sostanze perfluoroalchiliche nelle acque di tre province venete (Vicenza, Verona e Padova) e di 24 Comuni parte della “zona rossa”. La maggior indiziata, spiega Legambiente, è la Miteni Spa, ex Rimar, una fabbrica chimica che insiste sui territori di Trissino (Vicenza). (altro…)



Goletta dei Laghi, Legambiente: situazione critica nel Lazio

lunedì, 30 luglio, 2018

I laghi nel Lazio continuano a versare in uno stato critico. Su 22 prelievi fatti, 12 sono risultati inquinati o fortemente inquinati. Il monitoraggio viene da Goletta dei Laghi di Legambiente che ha analizzato i laghi di Bolsena, Bracciano, Vico, Canterno, Albano, Paola, Fondi e Fogliano. Ci sono 5 punti critici nel Lago di Bolsena su 6 prelievi, 4 criticità nei laghi pontini di Paola, Fogliano e Fondi su 6 prelievi, 3 a Bracciano su 4 prelievi. Sul lago di Bracciano e su quello di Paola a Sabaudia Legambiente ed Enea hanno svolto anche il monitoraggio delle microplastiche in acqua. I risultati arriveranno nel prossimo autunno. (altro…)



TopNews. Inquinamento, Milano libera dal diesel dal 2019

sabato, 16 giugno, 2018

Da gennaio 2019 Milano chiuderà le porte alle auto diesel più inquinanti (Euro 0, 1, 2 e 3). In città infatti entrerà in vigore la Low Emission Zone (Lez), una zona a traffico limitato grande più o meno come tutto il suo centro porterà Milano ad essere completamente libera dai Diesel entro il 2025. “Il blocco che scatterà da gennaio “è un passo che riteniamo di poter fare adesso”, ha spiegato il sindaco Giuseppe Sala (fonte Ansa.it). “Si tratta di un percorso di quattro anni e queste buone pratiche è bene farle assorbire ai cittadini un po’ alla volta. La nostra filosofia non è fatta di divieti, ma da accompagnamenti”. (altro…)



Greenpeace alle multinazionali: fermare inquinamento da plastica

martedì, 5 giugno, 2018

Le  Isole Tremiti hanno lanciato un segnale non da poco: il sindaco ha deciso di vietare l’uso di piatti, stoviglie, bicchieri e posate in plastica monouso. Si potranno usare solo quelli biodegradabili. (altro…)



Giornata Ambiente, la sfida dell’Onu: “Batti l’inquinamento da plastica”

lunedì, 4 giugno, 2018

Un milione di bottiglie in plastica vengono comprate ogni minuto in tutto il mondo. 13 milioni di tonnellate di plastica finiscono ogni anno negli oceani. La plastica presente negli oceani è così tanta che potrebbe fare quattro giri della Terra ogni anno. L’imperativo per la Giornata mondiale dell’ambiente di domani è solo uno: sconfiggere l’inquinamento dal plastica. (altro…)



TopNews. Plastica monouso addio, Ue: stop a posate, cannucce&Co.

sabato, 2 giugno, 2018

Bottiglie di plastica, cannucce, stoviglie, agitatori per bevande, bastoncini di cotone per le orecchie e bastoncini per palloncini in plastica. Tutti questi oggetti nel loro insieme rappresentano il 70% dei rifiuti marini. Per questo, la Commissione europea ha oggi preso formalmente l’impegno a raccogliere e ridurre entro il consumo di plastica monouso all’interno dei confini dell’Unione. (altro…)



TopNews. Stop mare di plastica, Greenpeace lancia Plastic Radar

sabato, 2 giugno, 2018

Stessa spiaggia. Stesso mare. Che non sia però lo stesso lido pieno di bottiglie, imballaggi e confezioni di saponi, rigorosamente in plastica, quasi esclusivamente monouso. Nella battaglia lanciata contro l’invasione della plastica sulle spiagge e in mare si inserisce la nuova iniziativa di Greenpeace, che oggi ha lanciato Plastic Radar, un servizio per segnalare la presenza di rifiuti in plastica sulla sabbia, sui fondali, in mare. (altro…)



Smog, Greenpeace al Lazio: subito aggiornamento piano qualità dell’aria

mercoledì, 30 maggio, 2018

“Aria pulita ora!”. È quanto hanno chiesto questa mattina gli attivisti di Greenpeace arrampicandosi sul palazzo della Regione Lazio. Il grande striscione che ora campeggia sul tetto dell’edificio con il volto di Nicola Zingaretti coperto da una maschera antismog è la denuncia dell’associazione del mancato adeguamento del “Piano di Risanamento per la Qualità dell’Aria” regionale alla normativa in vigore. Mentre alcuni attivisti hanno aperto il banner con il ritratto di Zingaretti, all’ingresso della sede della Regione altri attivisti hanno manifestato con striscioni che recitano “Tempo scaduto. Ci vediamo in Tribunale”. (altro…)



Stop plastica. Ambientalisti: da Commissione Ue passo importante

lunedì, 28 maggio, 2018

Con l’iniziativa di oggi, la Commissione Ue ha ufficializzato la volontà di mettere al bando la plastica monouso nell’intento di ridurre quanto prima la quantità di rifiuti che invadono mari e spiagge europee. Si tratta del primo vero impegno preso a livello internazionale che va in questa direzione e per questo motivo le associazioni ambientaliste non possono che ritenersi soddisfatte. (altro…)



TopNews. Inquinamento, Commissione Ue deferisce l’Italia: livelli smog troppo alti

sabato, 19 maggio, 2018

Ieri la notizia che tutti si aspettavano: la Commissione Ue ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia europea per aver violato le norme europee antismog. La Commissione sta adottando misure per affrontare i gravi e persistenti superamenti dei valori limite per le due principali sostanze inquinanti che incidono sulla salute: il biossido di azoto e il particolato. Francia, Germania e Regno Unito sono state deferite alla Corte di giustizia dell’UE per il mancato rispetto dei valori limite per il biossido di azoto (NO2), e per aver omesso di prendere le misure appropriate per ridurre al minimo i periodi di superamento. (altro…)



TopNews. Inquinamento aria, OMS: causa di morte per 7mln di persone nel mondo

sabato, 5 maggio, 2018

9 persone su 10 nel mondo respirano aria fortemente inquinata e si stima che questa sia la causa principale di morte per 7 milioni di persone ogni anno. Il problema riguarda vasta aree dell’Asia, dell’Africa ma anche della “civile” Europa. Lo rivelano le cifre diffuse dall’Organizzazione Mondiale della Sanità relative al 2016. Le stime si basano sui dati di 4.300 città in 100 paesi diversi sia sull’inquinamento atmosferico, con i tassi di polveri sottili e ultrasottili, che su quello indoor, causato dall’utilizzo di stufe a carbone o a legna per cucinare e riscaldare gli ambienti. (altro…)



TopNews. Greenpeace: plastiche e microplastiche soffocano il Mediterraneo

sabato, 28 aprile, 2018

Plastica e microplastica sta soffocando il mare. E il Mediterraneo non fa eccezione. C’è infatti nel Mare Nostrum “un’enorme e diffusa presenza di microplastiche comparabile ai livelli presenti nei vortici oceanici del nord Pacifico, con i picchi più alti rilevati nelle acque di Portici (Napoli) ma anche in aree marine protette come le Isole Tremiti (Foggia)”. A denunciarlo sono i dati diffusi oggi dall’Istituto di Scienze Marine del Cnr di Genova (Ismar), dall’Università Politicnica delle Marche (Univpm) e da Greenpeace Italia. (altro…)



Emissioni, Parlamento Ue: nuove norme per garantire che restino nei limiti

giovedì, 19 aprile, 2018

Il Parlamento ha approvato oggi in via definitiva una vigilanza europea più rigorosa sull’omologazione delle auto per garantire che le norme siano applicate in modo uniforme nell’UE. (altro…)



PFAS nelle acque: in Veneto è stato di emergenza. Greenpeace: si agisca subito

giovedì, 22 marzo, 2018

In Veneto è stato di emergenza. Lo ha dichiarato il Consiglio dei ministri ha dichiarato valutando lo stato di contaminazione da Pfas delle acque della Regione, in particolare nelle province di Vicenza, Padova e Verona. Le sostanze perfluoroalchiliche sono usate come impermeabilizzanti per tessuti e pentole e il sospetto è che siano cancerogene. (altro…)



Greenpeace: molti diesel Euro 6 sono oltre i limiti consentiti di inquinamento

venerdì, 16 marzo, 2018

Sono diverse dozzine i modelli di auto diesel “Euro 6” che superano ancora i limiti attualmente consentiti di inquinamento atmosferico. Lo ha rivelato un’indagine a cura dell’unità di giornalismo investigativo di Greenpeace UK secondo la quale, molte case automobilistiche, fino a settembre 2017 non avrebbero effettuato il test sulle “emissioni reali di guida” (RDE) divenuto vincolante per l’omologazione solo successivamente. (altro…)