Garanzie post vendita, Apple modifica le disposizioni

Apple riconosce le ragioni dell’Antitrust. Dopo oltre un anno di battaglie legali, finalmente l’azienda di Cupertino ha deciso di rispettare la garanzia biennale di conformità sui propri prodotti. Sul sito italiano di Apple, infatti, sono state modificate le informazioni ingannevoli relative alla garanzia. Adesso viene detto chiaramente che la garanzia commerciale AppleCare Protection Plan si aggiunge ai due anni garantiti dal venditore, come previsto dal Codice del consumo, e non viceversa. Ne da notizia Altroconsumo che si è battuta a fondo affinchè apple decidesse di rispettare i diritti degli utenti.

“Accogliamo in maniera favorevole le modifiche apportate da Apple, ma ora verificheremo che agli annunci seguano i fatti e che quindi nei negozi Apple si cominci a informare correttamente i consumatori sui loro diritti. Riteniamo, in ogni caso, ci sia ancora tanto da fare, soprattutto in ambito europeo” ha fatto sapere l’Associazione che si è mossa anche a livello europeo assieme al Beuc lanciando già da diversi mesi un’azione coordinata con diffide preliminari ad azioni inibitorie in molti Stati membri e segnalazioni alle Autorità competenti. Ora l’Associazione chiede che l’Azienda di Cupertino modifichi la propria politica sulla garanzia legale anche nel resto d’Europa dove, al momento, le condizioni non sembrano aver subito modifiche.

Altroconsumo non è la sola Associazione che si è distinta in questa storia. Ai primi di novembre, infatti, è stata notificata al Tribunale di Milano la class action promossa da Federconsumatori e CTCU.

Comments are closed.