1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘istat’

Economia, Istat: cresce reddito famiglie, imprese ancora incerte

venerdì, 5 febbraio, 2016

Le prospettive economiche di famiglie e imprese a breve termine stanno andando in direzioni diverse: le famiglie recuperano reddito, le imprese hanno una ripresa ancora incerta e altalenante. La nota mensile sull’andamento dell’economia italiana diffusa dall’Istat evidenzia un doppio binario. “Le prospettive economiche delle famiglie e delle imprese appaiono evolversi in modo diverso – dice l’Istat – Mentre per le prime ci si attende il proseguimento della crescita del reddito disponibile, per le imprese non si segnala ancora un generalizzato aumento dei ritmi produttivi”. (altro…)



Inflazione, stime Istat: a gennaio più 0,3% sul 2015

mercoledì, 3 febbraio, 2016

Stime preliminari per l’inflazione: a gennaio l’indice dei prezzi al consumo diminuisce dello 0,2% rispetto al mese di dicembre e aumenta dello 0,3% nei confronti di gennaio 2015 (a dicembre era +0,1%). I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,1% su dicembre e aumentano dello 0,4% su base annua (da +0,9% del mese precedente), mentre i prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto diminuiscono dello 0,3% in termini congiunturali e registrano un aumento su base annua dello 0,2%. (altro…)



Istat: a gennaio va su la fiducia dei consumatori

mercoledì, 27 gennaio, 2016

Clima di fiducia al nuovo massimo storico per i consumatori: è quanto afferma oggi l’Istat. A gennaio infatti l’indice del clima di fiducia dei consumatori aumenta a 118,9 da 117,7 del mese precedente e “tutte le stime delle componenti del clima di fiducia dei consumatori migliorano – aggiunge l’Istituto – L’incremento risulta maggiore per le componenti personale e corrente e più contenuto per la componente economica e quella futura”. (altro…)



Vendite al dettaglio, Istat: più 0,3% mensile, meno 0,1% annuale

lunedì, 25 gennaio, 2016

Dati altalenanti per le vendite al dettaglio: a novembre 2015 queste aumentano dello 0,3% su base mensile mentre, nella media del trimestre settembre-novembre 2015, il valore delle vendite registra una variazione nulla rispetto al trimestre precedente; su base annua, infine, le vendite diminuiscono dello 0,1% rispetto a novembre 2014. Sono gli ultimi dati Istat, per i quali nei primi primi undici mesi del 2015, il valore delle vendite segna un aumento tendenziale dello 0,8%. Nello stesso periodo, il valore segna variazioni positive sia per gli alimentari sia per i non alimentari (rispettivamente +1,3% e +0,6%). (altro…)



Istat: nel 2015 l’inflazione si conferma al +0,1%

venerdì, 15 gennaio, 2016

L’inflazione frena per il terzo anno consecutivo. Nel mese di dicembre 2015, comunicano dall’Istituto nazionale di statistica, l’indice NIC (ossia l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività, registra un aumento nella media del 2015 dello 0,1% (rispetto allo 0,2% del 2014) confermando la stima provvisoria. L’inflazione “di fondo”, spiegano dall’Istituto, al netto degli alimentari freschi e dei prodotti energetici, si conferma a +0,7%. Il commento delle Associazioni dei consumatori. (altro…)



Inflazione al +0,1%: il commento delle associazione dei consumatori

venerdì, 15 gennaio, 2016

Il tasso di inflazione si conferma, a fine 2015, al +0,1%. Lo ha reso noto questa mattina l’Istat attraverso i dati dell’ultima rilevazione dell’indice NIC (prezzi al consumo per l’intera collettività). Dopo un inizio d’anno all’insegna della deflazione, pian piano il tasso è cresciuto per poi tornare a rallentare nell’ultimo trimestre. L’andamento registrato mostra, nel complesso una sostanziale instabilità e incertezza del processo di rispesa. (altro…)



Istat: aumenta potere d’acquisto delle famiglie

venerdì, 8 gennaio, 2016

Reddito, potere d’acquisto e risparmio delle famiglie sono complessivamente in aumento nel terzo trimestre del 2015: il quadro restituito oggi dall’Istat dice infatti che, in questo periodo, il reddito disponibile delle famiglie consumatrici in valori correnti è aumentato dell’1,3% rispetto al trimestre precedente e dell’1,5% nel confronto con il corrispondente periodo del 2014. Sale anche il potere d’acquisto: nel terzo trimestre dell’anno è aumentato dell’1,4% rispetto al trimestre precedente e dell’1,3% sul terzo trimestre del 2014. (altro…)



Inflazione, Istat: stabile a dicembre

martedì, 5 gennaio, 2016

Inflazione stabile a dicembre. Le stime preliminari dell’Istat dicono che a dicembre 2015 l’inflazione registra una variazione nulla rispetto al mese precedente e un aumento dello 0,1% nei confronti di dicembre 2014, lo stesso registrato a novembre. In media d’anno, nel 2015 l’inflazione rallenta per il terzo anno consecutivo, portandosi a +0,1% da +0,2% del 2014. I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,3% in termini congiunturali e aumentano dello 0,9% su base annuale (dal +1,3% di novembre). (altro…)



Inflazione: a novembre meno 0,1%, carrello della spesa a più 1,3%

lunedì, 14 dicembre, 2015

A novembre l’inflazione diminuisce dello 0,4% rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,1% nei confronti di novembre 2014, con una riduzione di due decimi di punto percentuale rispetto al +0,3% registrato a ottobre. Si conferma la stima preliminare. Il carrello della spesa aumenta dell’1,3% su base annua, in rallentamento rispetto a ottobre. Sono le ultime dinamiche sull’inflazione fotografate oggi dall’Istat, per il quale l’inflazione acquisita per il 2015 è stabile a + 0,1%. (altro…)



Istat: disoccupazione scende all’11,5% e Pil si ferma a +0,2%

martedì, 1 dicembre, 2015

Il tasso di disoccupazione è sceso di oltre un punto in un anno: ad ottobre si attesta all’11,5%, il valore più basso dal 2012, invariato dopo il calo dei 3 mesi precedenti. La stima dei disoccupati a ottobre diminuisce dello 0,5% (-13mila); il calo riguarda le donne e la popolazione di età superiore a 34 anni. Ma diminuiscono anche gli occupati, da un lato, e gli inattivi dall’altro. E’ quanto fotografa l’Istat nelle stime pubblicate oggi. (altro…)



Istat: vola la fiducia dei consumatori. Federconsumatori: “Dati ingannevoli”

venerdì, 27 novembre, 2015

La fiducia dei consumatori è la più alta di sempre? Secondo i dati diffusi oggi dall’Istat, l’indice del clima di fiducia dei consumatori a novembre 2015 passa a 118,4 da 117,0 del mese precedente. “Gli indicatori prodotti risentono solo in minima parte dei fatti eccezionalmente gravi avvenuti intorno alla metà del mese, in quanto il periodo di rilevazione dei dati è concentrato nei primi 15 giorni”, tiene a precisare l’Istituto di statistica, che parla di stime tutte in miglioramento, soprattutto per la componente economica, con un miglioramento dei giudizi sulla situazione economica attuale del Paese. Secondo l’Istat diminuiscono inoltre le attese di disoccupazione. (altro…)



Commercio, Istat: a settembre meno 0,1% delle vendite al dettaglio

mercoledì, 25 novembre, 2015

A settembre le vendite al dettaglio diminuiscono dello 0,1% rispetto al mese di agosto. Nella media del trimestre luglio-settembre 2015, il valore delle vendite registra una crescita dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. Nei primi nove mesi dell’anno il valore delle vendite segna un aumento tendenziale dello 0,9%, con variazioni positive sia per gli alimentari che per i non alimentari. I dati sono dell’Istat, che evidenzia inoltre come a settembre, rispetto al mese di agosto, il valore delle vendite diminuisce dello 0,1% sia per i prodotti alimentari sia per quelli non alimentari; il volume delle vendite diminuisce dello 0,3% per i prodotti alimentari e dello 0,2% per quelli non alimentari. (altro…)



Povertà, Istat: a rischio oltre una persona su quattro

lunedì, 23 novembre, 2015

Oltre una persona su quattro in Italia è a rischio povertà. Oltre il 12% non può permettersi un pasto proteico adeguato ogni due giorni, quasi la metà non può concedersi una settimana di ferie l’anno fuori casa e oltre il 38% non è in grado di sostenere una spesa imprevista di 800 euro. La situazione di grave deprivazione in cui versano le famiglie italiane sembra in leggerissimo miglioramento rispetto al passato ma i dati non sono certo rassicuranti: la povertà morde, eccome. (altro…)



Istat, soddisfazione degli italiani torna ai livelli 2012

giovedì, 19 novembre, 2015

Il grado di soddisfazione degli italiani torna ai livelli del 2012, recuperando il forte calo registrato in quell’anno. Nel 2015, su una scala da 1 a 10, il punteggio medio attribuito alla soddisfazione per la propria vita è 6,8, con un 35% di persone che esprime livelli più alti (tra 8 a 10) e un 4,5% che dà giudizi negativi (tra 0 e 3). Sono i dati pubblicato oggi dall’Istat, che precisa come in alcuni ambiti rilevanti della vita quotidiana, le persone si dichiarino più soddisfatte rispetto al 2014: relazioni familiari (90,9% contro 90,2%), amicali (83,4% contro 82,2%) e tempo libero (66,4% contro 64,5%). Stabili la soddisfazione per la salute (81,2%) e quella per il lavoro (74,8%). (altro…)



Matrimoni, Istat: continua il calo mentre raddoppiano unioni civili

giovedì, 12 novembre, 2015

Gli italiani si sposano meno, ma convivono di più. Secondo il nuovo Rapporto pubblicato oggi dall’Istat, nel 2014 sono stati celebrati in Italia pono meno di 190mila matrimoni, circa 4.300 in meno rispetto al 2013. A diminuire sono soprattutto le prime nozze tra sposi di cittadinanza italiana: 142.754 celebrazioni nel 2014. Ma c’è l’altro lato della medaglia: dal 2008 sono raddoppiate le unioni di fatto che raggiungono quota un milione e sono una modalità di famiglia sempre più diffusa: oltre un nato su 4 nel 2014 ha genitori non sposati. (altro…)



Consumi, Istat: aumenta la spesa delle famiglie per tutto il triennio 2015/2017

giovedì, 5 novembre, 2015

L’Istat vede consumi in aumento: la spesa delle famiglie aumenterà dello 0,8% quest’anno, dell’1,2% nel 2016 e segnerà più 1,1% nel 2017. Mentre quest’anno si prevede una crescita del prodotto interno lordo pari allo 0,9% in termini reali, cui seguirà un aumento dell’1,4% nel 2016 e nel 2017. I dati sono contenuti nello studio sulle prospettive per l’economia italiana nel periodo 2015-2017. (altro…)