1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘istat’

Prezzi al consumo, Istat: un timido +0,1% che porta l’Italia fuori dalla deflazione

venerdì, 30 settembre, 2016

“Dopo sette mesi consecutivi di diminuzioni tendenziali, i prezzi al consumo tornano a crescere seppur di poco. L’inversione di tendenza è dovuta principalmente al “marcato ridimensionamento” della flessione dei prezzi dei beni energetici (-3,5% da -6,5% di agosto)”. È quanto si evince dai dati provvisori di settembre resi noti oggi dall’Ista, relativi all’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) che registra un aumento su base annua dello 0,1%. (altro…)



Fiducia consumatori, AACC: il calo di settembre non è un buon segnale

mercoledì, 28 settembre, 2016

Cala per il secondo mese consecutivo la fiducia dei consumatori. I dati dell’Istituto Nazionale di Statistica attestano che rispetto a 30 giorni fa, l’indice composito è passato da 109,1 a 108,7. Migliora lievemente invece l’indicatore relativo alle imprese. (altro…)



Vendite al dettaglio, Istat: a luglio -0,3%

lunedì, 26 settembre, 2016

Nuovi dati negativi per l’economia italiana: dopo aver rivisto al ribasso le stime sul Pil, oggi l’Istat certifica un calo delle vendite al dettaglio che a luglio sono diminuite dello 0,3% sia in valore sia in volume. A calare sono le vendite dei prodotti non alimentare (-0,5% in valore e -0,4% in volume), mentre quelle di beni alimentari crescono (+0,3% in valore e +0,1% in volume). 

(altro…)



Commercio al dettaglio, AACC: saldi fiacchi nonostante qualche segnale positivo

lunedì, 26 settembre, 2016

L’ultima bordata allo stato dell’economia italiana arriva oggi dall’Istat che ha presentato i dati sulle vendite al dettaglio per il mese di luglio. A diminuire sono soprattutto beni non alimentari: abbigliamento e pellicceria scendono dello 0,2% su base annua, mentre le calzature sono calate dello 0,4%). (altro…)



Pil cresce meno del previsto, Istat: nel 2015 +0,7% (e non +0,8%)

venerdì, 23 settembre, 2016

Il Pil italiano proprio non decolla. L’Istat ha dovuto rivedere al ribasso dello 0,1% la stima resa nota a marzo sulla crescita del nostro prodotto interno lordo: nel 2015 è cresciuto dello 0,7% e non dello 0,8%. L’Unione Nazionale Consumatori commenta: “Di male in peggio. Il bonus di 80 euro sta funzionando sui consumi, ma va ampliato e perfezionato”. Federconsumatori e Adusbef: Urgente piano che rilancia occupazione”. (altro…)



Commercio estero, Istat: nel mese di luglio calano le esportazioni del 7,3%

venerdì, 16 settembre, 2016

L’estate 2016 non è stata particolarmente positiva per l’economia italiana, neppure dal punto di vista della bilancia commerciale. Nel calcolo delle esportazioni e delle importazioni, infatti, l’Istat rileva che nel mese di luglio si è verificata una tendenziale flessione delle vendite di prodotti all’estero (-7,3%) di ampia intensità sia per l’area extra UE (-8,8%), sia per l’area UE (-6,1%). (altro…)



Istat, ad agosto ancora deflazione. AACC: uscire da situazione di stallo

mercoledì, 14 settembre, 2016

L’Italia è ancora in deflazione: l’Istat conferma la stima preliminare sui prezzi ad agosto, con un calo dello 0,1% su base annua, dovuto soprattutto all’abbassamento dei prezzi dei servizi di comunicazione (-1,4%) e dei trasporti. L’indice dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,2% su base mensile. Consumatori preoccupati per la fase di stallo del Paese. (altro…)



Istat: stop dell’economia italiana, a luglio confermata “crescita zero”

lunedì, 5 settembre, 2016

Battuta d’arresto per l’economia italiana nel mese di luglio. A condizionare la situazione del Paese ha influito, dal lato della domanda, il contributo negativo della componente interna mentre, sul lato dell’offerta, la caduta produttiva del settore industriale. “L’indicatore anticipatore dell’economia”, specifica l’Istat, “rimane negativo a luglio, suggerendo per i prossimi mesi un proseguimento della fase di debolezza dell’economia italiana”. (altro…)



Istat: sale la stima del Pil su base annua ma la crescita è ancora bloccata

venerdì, 2 settembre, 2016

Stime al rialzo per il Pil italiano. Le ultime rilevazioni diffuse oggi dall’Istituto Nazionale di Statistica evidenziano nel secondo semestre del 2016 un aumento dello 0,8% rispetto al valore riscontrato nello stesso periodo del 2015. Il risultato supera, sebbene timidamente, anche la prospettiva preliminare diffusa il 12 agosto scorso, che aveva previsto una variazione congiunturale e tendenziale dello 0,7%. (altro…)



Lavoro, Istat: aumentano paghe orarie ma tempi di rinnovo contratti troppo lunghi

giovedì, 28 luglio, 2016

Retribuzioni contrattuali in aumento dello 0,2% rispetto a maggio e dello 0,7% se si confronta il dato con quello relativo a giugno dello scorso anno. Lo dice l’Istat che ha reso noti oggi i dati sulla retribuzione contrattuale rilevati nei diversi settori. A guadagnare di più sono i dipendenti del privato (+0,6% nell’industria e +1,1% nei servizi privato), mentre continua la stasi per quelli del settore pubblico sui quali pesa il blocco della contrattazione. (altro…)



Fiducia consumatori in crescita, AACC: dati Istat non reali

mercoledì, 27 luglio, 2016

Fiducia dei consumatori in ripresa: a luglio l’indice Istat del clima di fiducia dei consumatori vede il primo aumento dopo tre cali consecutivi e passa a 111,3 punti dai 110,2 di giugno. Cresce anche l’indice del clima di fiducia delle imprese, con tutti i settori in miglioramento a partire dalle costruzioni. Secondo Federconsumatori e Adusbef questi dati non sono reali: nei cittadini non si intravede un barlume di speranza né di ottimismo. (altro…)



Istat, su base annua la vendita al dettaglio non decolla: in affanno tutti gli esercizi commerciali

venerdì, 22 luglio, 2016

Segnali contrastanti dal commercio al dettaglio. Secondo le rilevazioni effettuate sul mese di maggio dall’Istat e rese oggi, le vendite al dettaglio registrano un incremento congiunturale dello 0,3% in valore e dello 0,2% in volume ma, nel confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente si nota che le vendite diminuiscono complessivamente sia in valore (-1,3%), sia in volume (-1,8%). (altro…)



Istat: oltre 4 milioni di italiani in povertà assoluta, dato peggiore dal 2005

giovedì, 14 luglio, 2016

Sono 1.582.000 le famiglie italiane che nel 2015 si sono travate a vivere in condizione di povertà assoluta: 4,6 milioni di persone, il numero più alto dal 2005 ad oggi. Le stime Istat rese note questa mattina dicono che l’incidenza della povertà assoluta si mantiene sostanzialmente stabile negli ultimi tre anni per le famiglieCresce invece sensibilmente se misurata in termini di persone (7,6% della popolazione residente nel 2015, 6,8% nel 2014 e 7,3% nel 2013). (altro…)



Istat: a giugno – 0,4% di inflazione. AACC denunciano speculazioni sulla pasta

mercoledì, 13 luglio, 2016

Italia ancora in deflazione: l’Istat conferma a giugno, per il quinto mese consecutivo, un calo dello 0,4% dell’inflazione annua. In controtendenza il cosiddetto carrello della spesa, i cui prezzi aumentano del +0,2%. Federconsumatori e Adusbef chiedono particolare attenzione ai prodotti alimentari e denuncia: “stiamo ricevendo segnalazioni e allarmi relativamente alla pasta”. (altro…)



Istat: l’eurozona avverte l’incertezza post Brexit

martedì, 12 luglio, 2016

Il risultato del referendum britannico ha aumentato l’incertezza sulle prospettive economiche dell’Eurozona. “Mentre gli effetti di breve periodo, riferiti prevalentemente al commercio estero, dovrebbero essere contenuti e limitati al quarto trimestre, gli effetti di medio periodo saranno condizionati dalla natura dei futuri accordi tra il Regno Unito e la Ue”. Lo sottolinea l’Istat nel suo out look sull’Euro zona. (altro…)



Istat, aumenta la spesa per i consumi delle famiglie: +0,4% nel 2015

giovedì, 7 luglio, 2016

Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, la spesa media delle famiglie nel 2015 risale a 2.499,37 euro al mese, con un aumento dello 0,4% rispetto al 2014. Timidi segnali di ripresa? Il quadro macroeconomico mostra un lieve aumento, per il terzo anno consecutivo, del reddito disponibile delle famiglie, dalla stabilità della loro propensione al risparmio e dal primo anno di ripresa del Pil dopo tre di recessione. (altro…)