1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘istat’

Vendite al dettaglio, Istat: giù del 3,1% in un anno

venerdì, 24 ottobre, 2014

Altro che ripresa. Il confronto annuale dà numeri impietosi: le vendite al dettaglio di agosto sono in flessione del 3,1% rispetto allo scorso anno. Vanno giù sia le vendite dei prodotti alimentari sia quelle dei prodotti non alimentari, si contraggono gli affari per la grande distribuzione e i piccoli negozi, e a “tenere” rimangono solo i discount. (altro…)



Istat: Italia non cresce dal 2011

mercoledì, 15 ottobre, 2014

L’Italia non cresce dal 2011. A sostenerlo è l’Istat che oggi ha rivisto al ribasso la variazione acquisita per il 2014 dal -0,2% di fine agosto al -0,3%. E cala ancora il potere di acquisto delle famiglie consumatrici, cioè il reddito in termini reali, che nel secondo trimestre del 2014è sceso dell’1,4% rispetto al trimestre precedente e dell’1,5% su base annua. Il dato del primo semestre vede così il potere d’acquisto fermo, con una crescita zero. (altro…)



Inflazione, Istat: prezzi in calo

martedì, 14 ottobre, 2014

Nel mese di settembre 2014, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, diminuisce dello 0,4% su base mensile e dello 0,2% su base annua (la stima provvisoria era -0,1%). Lo comunica l’Istat spiegando che la maggiore flessione su base annua dell’indice generale (ad agosto era -0,1%) è principalmente dovuta all’accentuarsi del calo tendenziale dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (-2,8%, da -1,2% di agosto) e al rallentamento della crescita annua dei prezzi dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,3%, da +0,7% del mese precedente). (altro…)



Vendite al dettaglio ancora giù, Istat: a luglio -2,5% di alimentari

giovedì, 25 settembre, 2014

Ancora una contrazione delle vendite al dettaglio: l’Istat registra per il mese di luglio un calo dello 0,1% su giugno, con una flessione maggiore per i prodotti alimentari (-0,5%). L’indice trimestrale maggio-luglio 2014 segna una flessione dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti, ma è il confronto con luglio 2013 che lascia perplessi: le vendite sono scese dell’1,5%, con una forte flessione di quelle alimentari che in un anno sono calate del 2,5% (-1% per i prodotti non alimentari). (altro…)



Italia in deflazione (come nel 1959), Istat: ad agosto -0,1% dei prezzi

venerdì, 29 agosto, 2014

Italia in deflazione: ad agosto l’indice dei prezzi scende dello 0,1% sullo stesso mese del 2013 (in calo rispetto al +0,1% di luglio) e cresce dello 0,2% sul mese precedente. Sono le stime preliminari dell’Istat che sottolinea l’accentuata flessione su base annua dei prezzi dei beni energetici (che da +0,4% di luglio passano a -1,2%) e il rallentamento della crescita tendenziale dei prezzi dei servizi. A controbilanciare, in parte, questi dati c’è il ridimensionamento della flessione dei prezzi degli alimentari non lavorati (-1,7%, da -2,9% di luglio). (altro…)



Vendite al dettaglio, Istat: a giugno tutto fermo (-2,6% in un anno)

giovedì, 28 agosto, 2014

Il bonus di 80 euro ricevuto a maggio da 10 milioni di lavoratori è rimasto nel portafoglio. O quantomeno a giugno non è stato speso perché le vendite al dettaglio sono rimaste ferme rispetto a maggio e sono scese del 2,6% in un anno. I dati di un commercio sempre più in sofferenza arrivano dall’Istat, ma ci sono anche le anticipazioni di Centromarca sul mese di luglio che stima un calo dello 0,7% degli acquisti di largo consumo nei primi 7 mesi dell’anno. Tra il 2007 e il 2013 la spesa media delle famiglie è calata del 10%. (altro…)



Fiducia consumatori, Istat: ad agosto nuovo calo

mercoledì, 27 agosto, 2014

Gli italiani non hanno fiducia verso la situazione economica del Paese (e come dargli torto): ad agosto l’Istat registra il terzo calo consecutivo della fiducia dei consumatori che scende a 101,9 da 104,4. Sfiorato il record più basso registrato a marzo (101,8). Ad incidere di più sul peggioramento della fiducia è il pessimismo verso il clima economico del Paese, il cui indice passa a 107,6 da 114,2, mentre il calo di fiducia è più contenuto se si considera il quadro personale (passa a 100,1 da 101,2). (altro…)



Istat-Governo: è gara di dati sul Pil

venerdì, 22 agosto, 2014

Probabilmente il prossimo dato statistico sul Pil italiano sarà meno negativo di quello diffuso ad agosto, perché nel conteggio rientreranno anche le attività illegali, come prevede il nuovo sistema contabile SEC 2010 che verrà usato da tutti i Paesi europei. Ma questa previsione sta generando una sorta di guerra dei dati tra Istat e Governo: l’esecutivo vorrebbe presentare Def e Legge di Stabilità dopo l’uscita dei nuovi dati sul Pil per non doverli riaggiornare subito dopo. (altro…)



Istat: Pil a meno 0,2%. Italia in recessione tecnica

mercoledì, 6 agosto, 2014

I numeri erano attesi, sono arrivati, sono peggiori del previsto: l’Italia è in recessione tecnica. Questo dicono le stime preliminari del Pil rese note oggi dall’Istat: nel secondo trimestre dell’anno il prodotto interno lordo è diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,3% rispetto al secondo trimestre del 2013. Sono in diminuzione tutti i comparti dell’attività economica: agricoltura, industria e servizi. Andamento diverso per Stati Uniti e Regno Unito che tornano a crescere. (altro…)



Inflazione, Istat: a luglio frena a +0,1%

giovedì, 31 luglio, 2014

L’inflazione italiana nel mese di luglio rallenta nuovamente mostrando il tasso di crescita tendenziale più basso dall’agosto 2009, sotto le attese. Secondo i dati provvisori di Istat, l’indice Nic dei prezzi al consumo è sceso dello 0,1% su mese ed è salito dello 0,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza calano dello 0,3% su base mensile e crescono dello 0,2% su base annua. (altro…)



Istat: vendite alimentari giù dell’1,2%. Tengono solo i discount

giovedì, 24 luglio, 2014

È durato poco il segno positivo delle vendite registrato ad aprile, quando l’Istat fotografava un aumento del 2,6% e un boom degli alimentari. Tutto finito (lì probabilmente incideva la Pasqua) tanto è vero che i dati sul commercio resi noto oggi tornano negativi: a maggio le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0,7% rispetto al mese precedente. Diminuiscono le vendite di prodotti alimentari, che scendono dello 1,2%, e in misura minore quelle dei prodotti non alimentari (meno 0,3%). Si salvano solo i discount. (altro…)



Inflazione, Istat: su famiglie con minore spesa pesano prezzi abitazione

martedì, 22 luglio, 2014

L’inflazione tende a rallentare per tutte le famiglie anche se con diversa intensità per i diversi raggruppamenti: nel secondo trimestre dell’anno si attesta allo 0,6% per le famiglie con più elevati livelli di spesa, allo 0,1% per quelle che hanno la spesa media mensile più bassa. Ma i prezzi al consumo fra il 2005 e la prima metà del 2014 sono aumentati di più per le famiglie con minore capacità di spesa, sulle quali grava inoltre in modo maggiore il costo dell’abitazione. (altro…)



Inflazione, Istat: rallenta a giugno (+0,3%)

martedì, 15 luglio, 2014

A giugno l’inflazione rallenta ancora: la crescita annua dei prezzi si ferma allo 0,3% dallo 0,5% di maggio. Lo rileva l’Istat confermando la stima preliminare. E’ il livello più basso da quasi 5 anni (ottobre 2009). Su base mensile l’indice cresce dello 0,1%. Per l’Istat il fenomeno è da attribuire al calo dei prezzi degli alimentari non lavorati. I prezzi degli alimentari diminuiscono a giugno dello 0,6% segnando il livello più basso da settembre 1997. Lo stesso record, il risultato più basso da quasi 17 anni, contraddistingue i prezzi del cosiddetto ‘carrello della spesa’ che include, oltre ai beni alimentari, quelli per la cura della casa e della persona e cala dello 0,5% rispetto al 2013. (altro…)



Istat: aumenta la povertà, coinvolge un quinto delle famiglie

lunedì, 14 luglio, 2014

Aumentano i poveri. In Italia quasi il 10% delle persone si trova in una condizione di povertà assoluta: sono 2 milioni e 28 mila famiglie (pari al 7,9% delle famiglie residenti) per un totale di 6 milioni e 20 mila individui (il 9,9% dell’intera popolazione). Nel 2013, quasi un milione e mezzo di bambini sono poveri assoluti. E il 12,6% delle famiglie si trova in una condizione di povertà relativa, pari al 16,6% della popolazione, oltre 10 milioni di persone. (altro…)



Giù i consumi delle famiglie. Istat: meno carne e più hard discount

martedì, 8 luglio, 2014

La spesa delle famiglie va giù. A indicare quanto pesi la crisi economica sui bilanci familiari e sulle abitudini di acquisto bastano forse due o tre dati di quelli resi noti oggi dall’Istat: diminuisce del 3,2% la spesa per la carne; aumentano le famiglie che hanno ridotto la quantità e la qualità dei generi alimentari acquistati (ormai pari al 65%); sono aumentate ancora le famiglie che si rivolgono all’hard discount per l’acquisto di generi alimentari. (altro…)



Istat: – 0,2% del potere d’acquisto delle famiglie

venerdì, 4 luglio, 2014

Nel primo trimestre del 2014 il potere d’acquisto delle famiglie italiane è sceso dello 0,2% in un anno, tenendo conto dell’inflazione. Il reddito disponibile è rimasto invariato sul trimestre precedente ma è aumentato dello 0,6% in un anno. La spesa per consumi finali è aumentata dello 0,2% sia in termini tendenziali che congiunturali. Sono i dati diffusi oggi dall’Istat. Coldiretti: “Per le vacanze gli italiani spenderanno il 25% in meno rispetto al 2008″. Federconsumatori e Adusbef: “Esagerato parlare di ripresa consumi”. Adiconsum: “Necessari interventi di rilancio”. (altro…)



Istat, inflazione: a giugno si ferma allo 0,3%. Tutte le reazioni

lunedì, 30 giugno, 2014

A giugno l’inflazione rallenta ancora: la crescita annua dei prezzi si ferma allo 0,3% rispetto allo 0,5% di maggio. L’indice nazionale dei prezzi al consumo aumenta infatti dello 0,1% rispetto a maggio e dello 0,3% rispetto a giugno 2013, in rallentamento rispetto a maggio. Sono i dati provvisori resi noti oggi dall’Istat, che spiega: “Il calo dell’inflazione è in primo luogo imputabile all’accentuarsi della diminuzione dei prezzi degli Alimentari non lavorati; contribuiscono in misura minore anche le decelerazioni della crescita su base annua dei prezzi degli Alimentari lavorati, dei Beni energetici non regolamentati e dei Servizi relativi all’abitazione”. L’inflazione acquisita per il 2014 è stabile allo 0,3%. (altro…)



Rapporto Bes, a che punto è il benessere degli italiani?

giovedì, 26 giugno, 2014

Quanto sono felici gli italiani? Se ci riferiamo al concetto filosofico di felicità non troveremo mai una risposta, ma se consideriamo la qualità della vita possiamo provare a misurarla. E come la misuriamo? Non certo con dati meramente economici perché, si sa, “i soldi non fanno la felicità”. E allora il benessere di un Paese non può essere misurato soltanto con il Pil, ma vanno prese in considerazione tante altre dimensioni che concorrono a migliorare (o peggiorare) la qualità della vita. E’ questo il succo del Rapporto Bes, sul Benessere Equo e Sostenibile, realizzato da Istat e Cnel e presentato oggi a Roma.

(altro…)



Istat, sorpresa: più 6,7% di vendite alimentari. Le critiche: effetto Pasqua

mercoledì, 25 giugno, 2014

Si rivede il segno positivo nel commercio, con un vero e proprio boom dei prodotti alimentari. I dati dell’Istat dicono che ad aprile le vendite al dettaglio registrano un aumento del 2,6% rispetto ad aprile 2013, con dati molti netti per le vendite di prodotti alimentari (a più 6,7%) e più contenuti per quelle di prodotti non alimentari (a più 0,2%). Ma le organizzazioni di categoria sono scettiche: “è solo l’effetto della Pasqua”. (altro…)



Disoccupazione, Istat: nei primi 3 mesi del 2014 al 13,6% (al Sud al 21,7%)

martedì, 3 giugno, 2014

Disoccupazione record: l’Istat registra un tasso di disoccupazione trimestrale al 13,6%, in crescita dello 0,8% su base annua; per gli uomini l’indicatore passa dall’11,9% all’attuale 12,9%; per le donne dal 13,9% al 14,5%. Aumentano i divari territoriali, con l’indicatore nel Nord al 9,5% (+0,3 punti percentuali), nel Centro al 12,3% (+1,0 punti) e nel Mezzogiorno al 21,7% (+1,6 punti). Ad aprile l’Istat registra un tasso di disoccupazione al 12,6%, invariato rispetto a marzo e in aumento dello 0,6% su aprile 2013. (altro…)