Edilizia scolastica fondi

Aumentano le richieste di prestiti personali per le spese legate allo studio

Secondo l’indagine di Facile.it e Prestiti.it, nei primi 8 mesi del 2021 l’importo medio richiesto alle società di credito per prestiti destinati alla formazione è stato pari a 7.150 euro. Più di 1 richiesta su 4 è stata presentata da un giovane di 25 anni o meno

Manca poco all’inizio del nuovo anno scolastico e molti italiani stanno facendo i conti con le spese legate allo studio. Non mancano le famiglie che scelgono di affrontare questi costi chiedendo un prestito personale.

Secondo l’osservatorio congiunto Facile.it e Prestiti.it, realizzato nei primi 8 mesi del 2021 su un campione di oltre 95.000 richieste di prestito personale, l’importo medio richiesto alle società di credito per prestiti destinati alla formazione è stato pari a 7.150 euro, valore addirittura superiore (+2,2%) rispetto allo stesso periodo del 2019.

Inoltre l’analisi ha messo in luce non solo che l’importo medio richiesto è aumentato, ma anche che si è abbassata l’età media dei richiedenti. Nei primi 8 mesi del 2021, infatti, più di 1 richiesta su 4 è stata presentata da un giovane di 25 anni o meno.

Spese legate allo studio, gli importi dei prestiti

Analizzando più da vicino le domande di prestiti per studio e formazione emerge che ad aumentare sono state, in particolare, le richieste di taglio grande, vale a dire quelle di importo pari o superiore a 10mila euro, che sono passate dal 26,9% del 2019 al 30,1% del 2021.

E se i prestiti di piccolo taglio, fino a 3mila euro, sono lievemente cresciuti (stabilizzandosi al 12,7%), la fascia media (tra i 3 e i 9,9 mila euro) ha perso, complessivamente, quasi 4 punti percentuali.

 

prestito per spese legate allo studio

 

L’età dei richiedenti

Sono sempre più giovani i richiedenti che cercano di ottenere un prestito personale per lo studio; nei primi 8 mesi del 2021 chi ha presentato domanda di finanziamento per questa motivazione aveva, in media, poco meno di 36 anni, vale a dire due anni e mezzo in meno rispetto al valore rilevato nello stesso periodo del 2019.

Un dato estremamente basso se si considera che, in Italia, l’età media di chi chiede un prestito personale (guardando a tutte le finalità) è pari a quasi 42 anni.

Il calo dell’età è dovuto all’aumento del peso percentuale degli under 25; nei primi 8 mesi del 2021 il 25,7% delle domande è stato presentato da un giovane appartenente a questa fascia anagrafica, valore in netto aumento rispetto al 2019, quando i 18-25enni rappresentavano solo il 16,8% dei richiedenti.

Diminuiscono, invece, le domande di prestito presentate dagli over 50, che passano dal 22,4% al 16,1%.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)