Mariti e fidanzati con permesso di libera uscita, le italiane scelgono la cucina di casa per festeggiare la Festa della donna. È quanto emerge da uno studio promosso dal Polli Cooking Lab, l’osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, condotto su un panel di 80 esperti tra psicologi e chef stellati, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community per analizzare l’effetto dello Share Cooking e capire quale sarà il menù delle italiane in occasione della festa della donna.donneE così, in occasione della festa della donna, ben 6 italiane su 10 (62%) festeggeranno ai fornelli la giornata dedicata al gentil sesso, lasciando da parte la routine quotidiana come lavoro, marito e/o fidanzato, per dedicarsi a pieno alle relazioni “in rosa”. Le donne sono consapevoli che per divertirsi con le amiche non basta fare l’aperitivo al bar o andare in discoteca: a volte una serata organizzata a casa e in buona compagnia, è la ricetta ideale.

Ma qual è l’effetto che ha sulle donne cucinare insieme? Permette di migliorare la complicità tra amiche (58%), dimenticare per un attimo i problemi di coppia o famigliari (52%) e conoscere nuove persone (47%).

Per la serata perfetta, il primo passo è quello di condividere la lista della spesa (57%) attraverso chat condivise (75%) o liste broadcast (62%), che oggi rappresentano i mezzi ideali per organizzare una serata di gruppo. “Cucinare insieme può incrementare il benessere delle persone, perché stimola la creatività, migliora l’autostima e il senso di autoefficacia”, afferma la psicologa Martina Spelta. Inoltre è un’utile strategia comportamentale di distrazione dallo stress e dalle preoccupazioni quotidiane. Questa attività svolta in compagnia di altre persone, in questo caso con delle amiche, diventa un’occasione per condividere degli interessi e le passioni trascorrendo del tempo insieme.

Tra donne, si sa, le chiacchiere non mancano e allora largo spazio alle indiscrezioni sulla vita sentimentale (82%), ai problemi sul lavoro (75%) e ai consigli sullo shopping (65%).

Perché la serata sia perfetta non può mancare una playlist adeguata, un drink di benvenuto (58%) e un aperitivo (54%) a base di finger food semplice, ma ricco di stuzzichini preparati insieme alle amiche seguendo i gusti di tutte. Il menù ideale comprende piatti della tradizione e allo stesso tempo piatti alternativi per uscire dalla routine quotidiana.

Una serata tra amiche non può prescindere da un’accurata organizzazione che, nel nuovo millennio, significa tecnologia. Infatti per non arrivare a casa con gli stessi prodotti o senza gli ingredienti necessari, app di messaggistica (78%), chat condivise (75%) e liste broadcast (62%) sono utili e corrono in soccorso delle donne, che riescono ad organizzare la serata con il minimo sforzo e in breve tempo. Una giornata che diventa l’occasione per postare selfie di gruppo (85%), foto dei piatti realizzati (78%) e dirette video (34%).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)