Bambino-famiglia

Quanto si spende per mantener un bambino nel primo anno di vita

Sono piccoli (e adorabili), non parlano la nostra lingua (ma pretendono di essere capiti al volo), a volte piangono (senza un apparente perché) e regalano sorrisi anche ai giorni più tristi. Stiamo parlando dei bambini, quelli appena nati, che con il loro arrivo sconvolgono le vite e il portafoglio di ogni genitore.

La cura di un neonato nei primi 12 mesi di vita può avere un costo totale variabile tra i 7 mila e i 15 mila euro (+0,2% rispetto al 2018- dati Osservatorio Nazionale di Federconsumatori 2019).

In questo contesto, aumenta il numero di famiglie che preferisce acquistare sul web i prodotti necessari alle esigenze dei neonati o ricorrere all’usato, per godere di un risparmio medio del 31% grazie gli acquisti online e fino al 54% con i prodotti usati.

 

Secondo l’Osservatorio TrovaPrezzi sul web si risparmia circa il 30%

Il risparmio viene dal web

A confermarlo anche l’Osservatorio Infanzia Trovaprezzi.it, il comparatore di prezzi online, che analizza le intenzioni d’acquisto degli italiani sul web nella macro categoria Infanzia.

Circa 3,5 milioni di ricerche totali nell’intero 2019 per i prodotti per la sicurezza in auto, ma anche passeggini, fasciatoi bagnetti, oltre a tutto il necessario per l’igiene e la nutrizione dei neonati.

I recenti casi di cronaca di morti infantili per abbandono in auto e il decreto d’obbligo di installazione di sistemi d’allarme in auto – in vigore dal 7 novembre 2019 – hanno certamente inciso sul boom di ricerche per gli accessori per la sicurezza: con +167% di crescita di ricerche rispetto al 2018 è la categoria che ha registrato il maggiore tasso di crescita nel 2019.

Tra le altre categorie più gettonate dell’ultimo anno si distinguono anche l’igiene del bambino (+18%), fasciatoi e bagnetti (+14%), seggiolini auto (+1%).

In relazione all’andamento dei prezzi dei singoli prodotti, secondo l’Osservatorio Nazionale di Federconsumatori cresce notevolmente rispetto al 2018 anche il costo del seggiolino auto, del marsupio e della sdraietta, diminuiscono, invece, i costi della culla e del lettino.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)