commercio elettronico

Buy and Share, multa Antitrust per il sito gemshop

E-commerce sotto i riflettori dell’Antitrust. L’Autorità ha infatti concluso tre procedimenti istruttori nei confronti di società attive nel commercio elettronico e ha deciso sanzioni complessive per 515 mila euro. Il motivo: offerta online di prodotti non disponibili, mancata consegna della merce comprata, ostacolo al rimborso.

Le società coinvolte, operanti nella vendita online di apparecchiature elettroniche per telecomunicazioni e di altri componenti attraverso i rispettivi siti aziendali sono: Tecnotrade S.r.l.s. (www.tecnotradeshop.it.) multata per 65 mila euro; HP Group S.r.l. (www.plazalo.com) sanzionata per 200 mila euro e Tiger Group S.r.l. (https://www.tigershop.it) nei confronti della quale la sanzione è di 250 mila euro.

 

ecommerce

 

E-commerce, i motivi delle sanzioni

I tre procedimenti istruttori hanno consentito di accertare, informa l’Antitrust, che «gli operatori offrivano on line prodotti che non erano disponibili, non procedevano a consegnare ai consumatori la merce da questi acquistata, né restituivano le somme versate nonostante i reiterati reclami e gli annullamenti degli ordini da parte dei consumatori».

L’intervento dell’Autorità si inquadra in un filone più ampio volto ad assicurare il corretto sviluppo dell’e-commerce, anche attraverso la repressione di fenomeni quali la mancata consegna della merce ordinata e regolarmente pagata dai consumatori, l’ostacolo al rimborso e la divulgazione di informazioni fuorvianti in merito al reale stato degli ordini di acquisto.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)