La scelta del regalo si fa sul web

L’amore ai tempi del web passa non solo da messaggi d’amore in digitale, gif a tema e post social. Il web aiuta gli innamorati anche nella ricerca del regalo perfetto per il proprio compagno. Online, come conferma l’Osservatorio di Trovaprezzi.it, si possono trovare ottime idee regalo originali e fare anche dei buoni affari.

Nelle settimane che hanno preceduto la festa degli innamorati si è registrata una crescita del 18% rispetto nelle categorie dedicate ai regali per lui e per lei.

Qualche idea o suggerimento per il pensiero che sorprenderà?

Da quanto emerge dalle stime di Trovaprezzi.it, gli uomini possono dormire sonni sereni: le loro dolci metà sono già all’opera con la ricerca del regalo perfetto (fascia più attiva tra 25-44 anni).

Le sneakers restano sempre una buona alternativa per stupire, e forse la più adatta se il proprio uomo ha uno stile casual e sportivo (si stima un +23% per questa categoria tra il 1 -14 febbraio rispetto al periodo precedente 18-31 gennaio, circa 345mila ricerche).

 

Per il pubblico femminile non si possono certamente tralasciare i gioielli: i bracciali restano un evergreen – specie per la fascia 35-44 anni. La stima è del +57% di incremento per questo periodo (1 -14 febbraio rapportato al periodo precedente 18-31 gennaio). Gli accessori a una donna non bastano mai: scarpe (scelte da utenti nella fascia 25-34) e borse (preferite dagli over 55) sono sempre una valida opzione per stupire la propria amata.

Ma se San Valentino è tradizione, non lo è sempre e per tutti allo stesso modo. Perché allora non sorprendere davvero? Si scopre così che sono i sextoys i prodotti più cercati dagli utenti tra i 35 e i 44 anni, con una stima di crescita del 10% rispetto al periodo precedente.

Non mancano poi gli innamorati più tecnologici: gli Smartwatch si confermano la scelta più valida (+23%, circa 49mila ricerche) e la più gettonata per i consumatori più giovani (25 e i 34 anni). Infine ci sono gli habitué dei classici profumi: da sempre il regalo più acquistato per questa ricorrenza e ad ogni età: quest’anno si stima una crescita del 36%.

Non manca qualche piccola curiosità…

Nel 496 d. C. Papa Gelasio I pose fine ad antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità (celebrati il 15 febbraio); questi riti prevedevano festeggiamenti sfrenati – in contrasto con la morale e l’idea di amore cristiano – in cui le matrone romane si offrivano, spontaneamente e per strada, alle frustate di un gruppo di giovani nudi. Nacque così la festa dell’amore che Papa Gelasio I decise di spostare al giorno precedente – dedicato a San Valentino – facendolo diventare così il protettore degli innamorati.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)