fake news su pc

Disinformazione e fake news

In tempi di Covid, le notizie hanno corso veloci di schermo in schermo travolgendoci e sconvolgendoci con ritmi serratissimi. Tante informazioni corrette ed attendibili ma anche tanta “spazzatura” hanno tenuto vivo il dibattito in queste lunghe settimane di serrata casalinga.

L’Oscar delle fake news

Oggi è arrivato il momento di rendere omaggio a chi, in tutto questo tempo, le ha sparate più grosse, seminando qualche risata ma anche tanto panico immotivato.

L’appuntamento per la consegna de “L’Oscar delle fake news Covid-19” è alle 18 in diretta dalle pagine Facebook e Instagram di Sentitibene.it.

La live social vuole sensibilizzare i followers sul tema delle notizie false, invitandoli a votare la peggiore, con il coinvolgimento di influencers ed esperti chiamati a condividere la loro esperienza sul tema.

L’Oscar sarà una occasione per sostenere la raccolta fondi promossa da Cittadinanzattiva, nell’ambito della campagna “Riconnessi” (attiva sulla piattaforma gofundme.com/f/riconnessi), per acquistare pc, notebook, tablet e abbonamenti internet da destinare alle scuole e alle famiglie delle aree interne del Paese.

Diritto allo studio in bilico

L’Istat parla di un minore (0-17 anni) su sette che non possiede un pc o tablet, con picchi al Sud di oltre un minore su cinque senza device. Soltanto il 6% dei ragazzi tra 6 e 17 anni vive in famiglie dove è disponibile almeno un computer per componente.

“Non è in gioco solo il diritto allo studio, ma anche quello alla relazione, alla socialità dei ragazzi, soprattutto dei più piccoli”, dichiara Anna Lisa Mandorino, vice segretaria generale di Cittadinanzattiva. “Questo vale a maggior ragione nelle aree interne del nostro Paese dove, alla scarsezza di device, si aggiunge un problema più generale ed ampio di connessione lenta e insufficiente, che peggiora la condizione di isolamento che caratterizza queste zone”.

Fra gli ospiti della diretta: Andrea Nuzzo, più conosciuto come Sii come Bill!;  Giuseppe Lupica, specializzando in ginecologia ed influencer; Andrea Colamedici e Maura Cancitano, filosofi e ideatori di Tlon; Bufale_un_tanto_al _chilo.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)