ragazza in viaggio con mappa e mappamondo

Viaggiare evitando le truffe

Al giorno d’oggi, il web è diventato praticamente il primo strumento che si utilizza per lo svolgimento di un gran numero di attività. Anche la ricerca di offerte e promozioni per chi ama viaggiare passa spesso e volentieri attraverso la consultazione di numerose piattaforme online: internet, però, in alcuni casi può essere anche pericoloso, se non si prendono le dovute precauzioni.

Sono almeno tre su cinque gli italiani che si sono abituati a prenotare i viaggi sul web. Il rischio, però, è quello di affidarsi a dei portali di viaggi che pongono in essere delle vere e proprie truffe. Tante belle promesse, con truffe che vengono celate da delle offerte che sembrano la classica occasione della vita a cui non si può rinunciare, in grado di attrarre gli utenti a cliccare su un link che poi li porterà nella trappola.

Tra i pochi e semplici consigli da seguire per chi vuole prenotare una vacanza online in totale sicurezza troviamo il fatto di non lasciarvi affascinare dai banner, informarsi prima di completare la prenotazione, andare alla ricerca di referenze, fare le cose con calma e pazienza, avere un occhio di riguarda per il prezzo finale, che spesso dai portali truffaldini viene aumentato in confronto a quello promesso inizialmente.

 

Viaggiare_Web
Viaggiare in sicurezza

La sicurezza quando si naviga online

La sicurezza online va ricercata anche quando si svolgono altre attività oltre alla prenotazione di viaggi online. Ad esempio, spesso e volentieri capita di giocare con la piattaforma online di Betway, oppure con altri portali. L’importante è verificare la presenza, ad esempio, del marchio AAMS, vera e propria garanzia di affidabilità e sicurezza per gli utenti sul web. In questo modo, si ha la certezza che la piattaforma operi secondo quanto previsto dalla legge italiana in materia. Da considerare sempre anche altri aspetti, come ad esempio la qualità del servizio e dell’esperienza di gioco che vengono proposti online.

Viaggi all’avventura: ecco il giro del mondo in 80 ore

Per chi, invece, è molto meno schematico e sempre alla ricerca di soluzioni on the road e all’avventura, il giro del mondo in 80 ore può essere molto interessante. Stando ad una recente ricerca di cui si parla su L’insider, infatti, si può viaggiare emulando gli esploratori del passato, facendo il giro del mondo in soli in poco più di tre giorni.

Se al giorno d’oggi si dovessero provare a seguire le tappe del giro del mondo narrato all’interno del ben noto romanzo “Il giro del mondo in 80 giorni”, il risultato cambierebbe in base al metodo di trasporto scelto. Ad esempio, in treno la durata del giro del mondo sarebbe pari a 31 giorni, con ben 70 treni da prendere.

Se la via ferroviaria non fa per voi, ma volete seguire quella più facile, ovvero tramite aereo, ecco che le cose cambiano notevolmente. Attenzione, però, dato che non sarà più un percorso fedele alle tappe originali, per colpa delle varie coincidenze aeree. In questo caso, però, servono solo 80 ore per percorrere i 44720 chilometri per fare il giro del mondo partendo e arrivando a Londra. Infine, via nave servirebbero qualcosa come 45726 chilometri e addirittura 72 giorniper completare il giro del mondo. Una tratta più breve in confronto all’originale, ma molto più lunga in confronto alle soluzioni via treno, auto o aereo.

Parliamone ;-)