Si è chiusa ieri ad Ancona “Tipicità in blu”, la quinta edizione della manifestazione dedicata ai prodotti ittici del mar Adriatico che quest’anno ha come tema “Dove il mare incontra le persone” e come obiettivo la creazione di un sistema per la piccola media impresa. “Blue economy non è solo una parola, ma identifica un mondo e un complesso di attività di grande peso economico che va portato a regime e che va nella direzione di creare sempre maggiori opportunità di lavoro”, ha commentato Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio delle Marche, eletto nei giorni scorsi in Montenegro presidente del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio.

Tutti i relatori hanno confermato la volontà di creare una rete e fare sistema e hanno sintetizzato i progetti in atto per raggiungere questo obbiettivo. Angelo Serri, direttore di Tipicità, ha sottolineato la dimensione di crescita blu (blue growth) del capoluogo in quanto punto di riferimento e d’incontro tra i settori marittimi: dal comparto pesce nel suo complesso, compresa la peculiare gastronomia marinara, alla corretta gestione del mare, dalla cantieristica alle relazioni internazionali tra le due sponde dell’Adriatico, dagli sport nautici alla crocieristica, ecc. Pierpaolo Sediari, vicesindaco del Comune di Ancona, ente promotore dell’evento, ha confermato la volontà di andare avanti su tutto quanto suddetto ribadendo l’importanza della collaborazione tra enti pubblici e privati.

Sull’importanza della rete, la conferenza stampa è stata anche l’occasione per Valentina Tepedino, direttrice di Eurofishmarket di raccontare la storia di Sara Benigni, imprenditrice marchigiana che collaborando al progetto Pappa Fish ha poi avuto l’intuizione di realizzare un prodotto pronto a cuocere ideale per i bambini e le loro famiglie. Si tratta del marchio “Baby Fish”, una linea realizzata interamente con i prodotti ittici del Mare Mediterraneo.”Questo progetto e questa linea di prodotti è sicuramente per me una grande opportunità – ha dettoil Luigi Giampaoletti Membro Consulta Sociale e Presidente Soci Zona Ancona presso Coop Alleanza 3.0 – ed è anche una grande occasione per i nostri produttori, per la valorizzazione dei prodotti ittici nazionali e per i consumatori. Ho pensato di proporre i cosidetti pesci dimenticati come il Molo e Melù in una versione ideale per le famiglie in modo da renderli invitanti e facili da preparare” dice Sara Benigni.

Clicca qui per visitare il sito di Tipicità in blu


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Silvia Biasotto
Silvia Biasotto
Sono quello che mangio. E sono anche quello che scrivo, parafrasando Ludwig Feuerbach. Nella mia vita privata e nella mia professione ho sempre amato conoscere, sperimentare e scrivere di cibo. La sicurezza e la qualità alimentare sono le principali tematiche di cui mi occupo ad Help Consumatori oltre che la tutela del cittadino in generale. Una passione che mi accompagna in questa redazione sin dal 2005 quando sono giunta sulla tastiera di HC a seguito del tirocinio del primo Master universitario in tutela dei consumatori presso l’Università Roma Tre. E ovviamente la mia tesi fu sulla Sicurezza dei prodotti!

Parliamone ;-)