Tiramisù vegano, richiamati tutti i lotti, le mousse e i dolci al pistacchio (Fonte immagine: Ministero della Salute)

Continuano i richiami di tiramisù vegano a marchio Mascherpa tiramisù. Il Ministero della Salute ha infatti richiamato tutti i lotti con tutte le date di scadenza del Tiramisun vegano e di altri prodotti a marchio Mascherpa Tiramisù: la mousse cocco e cioccolato con crumble vegana, la mousse cocco e cioccolato vegana, il tiramisù al pistacchio vegano nelle diverse confezioni prodotte.

Dopo il richiamo del 6 febbraio il Ministero della Salute ha infatti richiamato ieri altri prodotti a marchio Mascherpa tiramisù per la presenza di proteine del latte o con la motivazione “sospetta presenza di allergeni non dichiarati in etichetta”. Il primo richiamo è seguito al decesso di una ragazza allergica al latte morta San Raffaele di Milano, dopo dieci giorni di coma, a causa di uno shock anafilattico che sarebbe stato provocato – questa l’ipotesi alla quale stanno lavorando le indagini – dalla presenza di proteine del latte in un prodotto dichiarato vegano che la ragazza, con una fortissima allergia al latte, aveva assaggiato.

Il Ministero della Salute ha esteso dunque il richiamo del tiramisu vegano da 100 grammi a marchio Mascherpa tiramisù, prodotto da GLG srl nello stabilimento diì via garibaldi 1, Assago (MI) a tutti i lotti di produzione e a tutte le date di scadenza. La motivazione è la presenza di proteine del latte. Nel richiamo si legge: “Prodotto che può contenere tracce di latticini. Si invitano i consumatori a non consumare il prodotto e a riportarlo al punto vendita per il rimborso”.

 

Richiamo tiramisù pistacchio vegano, Fonte Ministero Salute

Gli altri dolci richiamati dal Ministero

Gli altri richiami sono i seguenti:

Mousse cocco e cioccolato con crumble vegana a marchio Mascherpa tiramisu prodotti da GLG srl nel medesimo stabilimento, tutti i lotti e tutte le date di scadenza, venduto in confezioni da 100 grammi, per la Sospetta presenza di allergeni non dichiarati in etichetta.

Mousse cocco e cioccolato vegana di Mascherpa tiramisù, tutti i lotti e tutte le scadenze, venduta in confezione da 100 grammi, per la sospetta presenza di allergeni non dichiarati in etichetta

Tiramisu’ pistacchio vegano nelle confezioni da 100 grammi, 150 grammi e 300 grammi, tutti i lotti e tutte le scadenze, per la sospetta presenza di allergeni. L’avvertenza è sempre “Prodotto che può contenere presenza di allergeni. Si invitano i consumatori a non consumare il prodotto e a riportarlo al punto vendita per il rimborso”.

Secondo quanto scrivono i media, i tecnici dell’Agenzia per la tutela della salute di Milano avrebbero riscontrato che i dolci vegani e i dolci con il latte venivano prodotti nella stessa linea di laboratorio di pasticceria che riforniva di tiramisù vegano diversi ristoranti. Nell’azienda i tecnici hanno trovato che nello stesso banco di confezione venivano lavorati i dolci vegani e quelli non vegani. “Le analisi rivelano tracce di latte. La mattina dopo i tecnici Ats piombano nel laboratorio e trovano due operai: uno a preparare biscotti vegani, l’altro a mettere la crema al mascarpone nei vasetti di tiramisù da 100 grammi destinati al commercio. Problema: le due preparazioni avvengono sullo stesso banco, mentre le linee di lavoro dovrebbero essere «segregate», altrimenti la possibile presenza di tracce di latte dovrebbe essere dichiarata sull’etichetta dei prodotti vegani (che però cesserebbero di esserlo)”. (Fonte: Corriere della Sera Cronaca di Milano).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)