Parte oggi con la distribuzione dei materiali didattici in 112 scuole, sparse su tutto il territorio nazionale, il progetto di Forum ANIA – Consumatori, "Io & i rischi". "Assicuratori e consumatori ritengono indispensabile – ha dichiarato il Segretario Generale del Forum ANIA – Consumatori, Giacomo Carbonari – che le giovani generazioni dispongano delle conoscenze minime necessarie per prendere in futuro, a ragion veduta, decisioni importanti per loro stessi e per le loro famiglie. "Io & i rischi" è il frutto di due anni di collaborazione e di rapporto intenso e diretto con il mondo della scuola e dell’università, finalizzato a trasferire agli studenti italiani i concetti basilari della prevenzione e della cultura assicurativa."

Buoni i risultati dei test effettuati al termine della fase sperimentale del progetto che durante lo scorso anno scolastico ha visto la partecipazione di 12 scuole di Lazio e Lombardia. Analizzati dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, da essi è emerso che ben tre studenti su quattro hanno compreso il concetto di rischio, rispondendo "E’ la probabilità di farsi male o di subire un danno" e dimostrando di avere un approccio molto razionale rispetto a questa tematica. Inoltre, il 78% di loro ha risposto correttamente ad un quesito relativo alla correlazione tra il costo della copertura assicurativa e l’entità dei danni, mentre il 60,2% è stato in grado di risolvere un test matematico sul tema della mutualità.

Obiettivo del progetto, realizzato con la collaborazione dell’Associazione Europea per l’Educazione Economica AEEE Italia, il coinvolgimento dei docenti e delle associazioni dei dirigenti scolastici, nonché la consulenza scientifica dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è sensibilizzare i giovani sul tema del rischio, spiegando loro come gestirlo attraverso la prevenzione e la mutualità. Rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie di I grado (studenti con età compresa tra 11 e 13 anni) che ha l’obiettivo di "Io & i rischi" prende oggi il via con la distribuzione dei materiali didattici presso 112 scuole e 184 classi che hanno già aderito all’iniziativa, ripartite su quasi tutto il territorio nazionale, il percorso didattico "Io & i rischi" si sviluppa attraverso 10 ore di lezione in classe. I docenti delle scuole coinvolte avranno a disposizione una guida e diverse schede operative per sviluppare al meglio le lezioni previste. Gli studenti, invece, potranno testare le proprie capacità attraverso fogli di lavoro e un game magazine che li coinvolgerà in lavori individuali e di gruppo. Uno dei punti di eccellenza del progetto è lo strumento di verifica finale: "Io & i rischi" è infatti la prima iniziativa di educazione finanziaria in Italia a proporre un Test di valutazione delle competenze realizzato sul modello problem solving Ocse-Pisa, un modello di test riconosciuto a livello internazionale che misura a quale livello gli studenti sono in grado di utilizzare le competenze acquisite durante gli anni di scuola per affrontare e risolvere problemi che si incontrano nella vita quotidiana.

L’iniziativa è accompagnata da un concorso che invita i ragazzi a elaborare una proposta di prevenzione dei rischi basata su una situazione a scelta del loro ambiente di vita da comunicare ai propri coetanei o alla realtà locale. I premi in palio prevedono gadget per gli studenti e bonus economici per le scuole vincitrici.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)