Arriva la scuola, si riducono i portafogli. Fra libri e corredo scolastico, la ricerca del risparmio attraverso le promozioni di cartolerie e supermercati difficilmente eviterà alle famiglie una stangata. Di quanto? Secondo Adiconsum, l’acquisto di un kit base per la scuola può incidere fino a 200 euro sul bilancio familiare. Va meglio, invece, se si scelgono prodotti non griffati e alternativi.

L’andamento dei prezzi si è già dimostrato complessivamente al rialzo: rispetto al 2010, si stimano rincari compresi fra il 2% e il 3%, con il risultato che per uno studente di prima media – hanno calcolato Federconsumatori e Adisbef – servirà una spesa complessiva di quasi 900 euro, che diventano circa 1200 euro se il giovane varca la soglia della prima superiore. I dati resi noti oggi da Adiconsum dicono che per un set di base composto di zaino (trolley, estensibile o americano), astuccio "triplo" (completo di penne, matita, temperamatite, gomma, pastelli e pennarelli), diario, due maxi quaderni a quadretti e due a righe, quest’anno la spesa può arrivare a sfiorare i 200 euro.

I conti, naturalmente, si riducono se si scelgono prodotti della Gdo e del commercio elettronico, con pacchetti alternativi e non griffati che permettono di contenere il budget fra i 35 e i 65 euro. Con un’avvertenza, precisa l’associazione: "Sebbene il difficile momento economico renda determinate il fattore prezzo nelle scelte d’acquisto della maggior parte dei consumatori, Adiconsum invita però a non trascurare la qualità dei prodotti e dei materiali con cui sono confezionati: un astuccio troppo a buon mercato può usurarsi rapidamente e può contenere penne, matite, pastelli e pennarelli di qualità scadente; uno zaino estremamente economico sarà scomodo da portare e causa di mal di schiena".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)