Le bollette digitali permettono di risparmiare circa 36 euro all'anno. Lo studio di SOStariffe.it

Le bollette digitali permettono di risparmiare circa 36 euro all'anno. Lo studio di SOStariffe.it

L’invio in formato elettronico delle fatture di luce, gas, internet e di tutte le utenze domestiche ci permette di risparmiare almeno 36 euro l’anno. Si tratta, inoltre, di una scelta ecosostenibile. SOStariffe.it ha analizzato i vantaggi del passaggio dalle fatture cartacee alle bollette digitali.

Bollette digitali, risparmio per i consumatori

Inviare una bolletta cartacea tramite posta ordinaria ha un costo, spiega SOStariffe.it. Possiamo individuarlo nelle condizioni contrattuali e ritrovarlo, per trasparenza, anche nel testo della fattura. Si tratta, di solito, di 2 euro di commissione, che si aggiungono alla spesa dovuta per ciascuna bolletta, ma ogni operatore stabilisce il costo aggiuntivo.

Calcolando che un utente medio riceve 18 bollette cartacee l’anno, tra connessione fissa, luce, e gas, in tutto dovrà pagare circa 36 euro in più solo per vedersi recapitare in formato lettera tradizionale il riepilogo scritto dei propri consumi e dei rispettivi costi.

Una scelta con molti pro e pochi contro

La bolletta digitale è sostanzialmente la versione in formato pdf della fattura tradizionale di carta. In genere viene inviata dalla compagnia nella casella di posta elettronica personale, oppure è consultabile online sul sito della compagnia.

 

Bollette digitali (Fonte: SOStariffe.it)
Bollette digitali (Fonte: SOStariffe.it)

 

La bolletta elettronica presenta, dunque, molti vantaggi: non è possibile perderla, come potrebbe accadere con la carta, e non è soggetta a ingiallimento e usura. Viene recapitata con regolarità ed è sempre reperibile nell’area clienti sul sito della compagnia.

Inoltre, è semplice da conservare nei “cassetti digitali” dei propri device o su un eventuale cloud. Ci sono anche alcune compagnie che, per incentivare il passaggio alla bolletta elettronica, offrono sconti extra per chi opta per la fattura digitale o vincolano al solo formato di bolletta elettronica i consumatori che attivano alcune offerte.

Spesso, inoltre, le compagnie puntano a promuovere anche la domiciliazione delle fatture, ossia la possibilità di addebitare le proprie utenze domestiche direttamente sul proprio conto corrente, una carta di pagamento o una carta conto.

Come attivare le bollette digitali

Il passaggio alle fatture elettroniche può avvenire sempre e senza dover sostenere ulteriori costi. Tutte le aziende offrono questa possibilità, a basso impatto ambientale ed economico.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)