Strumenti patrimoniali, opportunità e tutele per la terza età. Questo il tema della prossima guida per il cittadino realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalle associazioni dei consumatori, che verrà presentata venerdì a Roma.

L’appuntamento è il 12 ottobre alle 11 a Montecitorio. La guida, la quindicesima della serie dedicata al cittadino, ha per tema “La Terza età: strumenti patrimoniali, opportunità e tutele” ed è realizzata dal Consiglio Nazionale del Notariato insieme a 14 Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione per la difesa dei consumatori, Unione Nazionale Consumatori).

 La Guida offre una panoramica sui principali istituti giuridici a disposizione delle persone anziane per la gestione patrimoniale dei propri beni. “Gli anziani spesso sono proprietari di immobili, per questo può essere utile conoscere gli strumenti che permettono di disporre della casa per trarre liquidità o per garantirsi assistenza e mantenimento – spiegano nella nota di lancio dell’evento – L’Italia è il secondo Paese più vecchio al mondo e per lo Stato diventa sempre più difficile dare aiuti concreti: ecco quindi che soccorrono gli strumenti patrimoniali privati che è opportuno vengano divulgati con un linguaggio semplice e puntuale”.

 

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)