Konsumer, Gros e Assotir firmano un accordo per la raccolta beni per l'Ucraina

Konsumer, Gros e Assotir firmano un accordo per la raccolta beni per l'Ucraina

È stato raggiunto stamattina un accordo tra Konsumer Italia, GROS (Gruppo Romano Supermercati) e Assotir per iniziare la raccolta beni (generi alimentari e farmaci conservabili) a sostegno dell’Ucraina, sul territorio laziale.

Raccolta beni sul territorio laziale, come contribuire

I punti di raccolta – aperti tutti i fine settimana, dal 19-20 marzo fino al 9-10 aprile, saranno posizionati all’interno dei supermercati del gruppo GROS e grazie ai volontari di Konsumer e ASSOTIR saranno poi organizzati e trasportati in Polonia o Romania.

“Una associazione per i diritti del consumatore e dell’ambiente, che si ispira ai valori costituzionali italiani ed europei, non poteva non mettersi in gioco su un problema umanitario di questa portata – ha dichiarato Fabrizio Premuti, Presidente di Konsumer Italia -. Oggi, come non mai, è importante dimostrare di essere pronti ad aiutare le persone in difficoltà”.

“L’autotrasporto è vicino e solidale con le sventure del popolo ucraino e come ASSOTIR ci stiamo attivando chiedendo ai nostri associati la disponibilità ad assicurare il trasporto dei beni raccolti da Konsumer Italia e GROS”, ha aggiunto Claudio Donati, Segretario Generale ASSOTIR.

I beni raccolti saranno consegnati e distribuiti in Ucraina e ai profughi del conflitto, grazie alla Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, al Vescovo ordinario Sua Eccellenza Mons. SILUAN e al Vescovo ausiliario e Sua Eccellenza Mons. Atanasie di Bogdania.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)