Domani, 8 maggio, apre i battenti il Salone del Libro di Torino. L’Adoc sottolinea la centralità e l’importanza della cultura quale pilastro della democrazia, ma evidenzia al contempo come in Italia si legga troppo poco e, più in generale, la spesa per la cultura sia limitata a solo una settimana l’anno.
“I libri e la cultura sono indiscutibilmente pilastri della democrazia, ma in Italia si dedica alla cultura poco tempo e pochi soldi – dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc – si legge troppo poco, anche rispetto agli altri Paesi europei. In media si acquistano due libri e due ebook l’anno, ma solo il 45% degli italiani ha effettivamente letto almeno un libro all’anno, una percentuale molto inferiore ad altri Paesi europei come la Germania, dove la percentuale arriva all’80% o alla Francia, che arriva al 70%. Dati negativi che evidenziano le lacune e le carenze del Paese”.
“Più in generale, gli italiani investono mediamente il 2% del proprio reddito annuo, pari a 359 euro, nella cultura, considerando anche le voci di cinema, musei, teatro e acquisto di dvd/blu-ray. In termini economici viene dedicata alla cultura solo una settimana l’anno, nonostante i costi siano in linea con la media europea per la quasi totalità delle voci. Proprio i libri sono una delle voci che presentano una variazione di costi rispetto alla media europea, visto che in Italia si spende il 4% in più. La scarsa propensione alle attività culturali degli italiani ha nella bassa capacità reddituale una delle sue cause principali: analizzando il lato economico, l’impatto che ha la spesa per la cultura sul reddito annuo è, come detto, pari al 2%, contro l’1,4% della media europea, in quanto, a parità di costi, i redditi italiani sono mediamente inferiori a quelli europei. Come Adoc – conclude Santini – riteniamo che l’accesso alla cultura sia primario per un Paese come il nostro, l’industria culturale può e deve diventare strategica per il rilancio e il benessere dell’intero sistema economico, ma devono essere realizzati interventi sia sul reddito che sulla qualità dell’offerta.”
 


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)