Voucher, la Commissione Europea avvia procedura di infrazione

Voucher, la Commissione Europea avvia procedura di infrazione

Tanti viaggiatori hanno segnalato in questi giorni la cancellazione di viaggi previsti per le prossime settimane da parte di compagnie aeree che hanno offerto il voucher come unica forma di rimborso. Voli che, stando alle segnalazioni, in molti casi sono stati venduti di recente e cancellati, quindi, in un breve arco di tempo, giustificando la soppressione con il Covid.

Voucher, l’intervento di Enac

L’Enac è intervenuto nuovamente sulla vicenda, annunciando di aver avviato istruttorie per l’erogazione di sanzioni a compagnie aeree per il mancato rispetto del Regolamento comunitario di tutela dei passeggeri. E specifica che, “per cancellazioni di voli per cause non riconducibili all’emergenza Covid è previsto il rimborso del biglietto”.

“Come già anticipato con la comunicazione inviata ai vettori operanti in Italia lo scorso 18 giugno, con cui l’ENAC richiamava le compagnie al rispetto del Regolamento comunitario n. 261 del 2004 che tutela i passeggeri nei casi di ritardi, cancellazioni, overbooking e mancata informativa – si legge nella nota stampa – l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile sta avviando alcune istruttorie per l’erogazione di sanzioni nei confronti delle compagnie che non hanno applicato il citato Regolamento”

In particolare, spiega che “nonostante il richiamo, dai primi riscontri sembrerebbe che alcune compagnie aeree continuino a cancellare voli adducendo come causale l’emergenza Covid-19 (fattispecie previste nell’art. 88 bis della L. 24 aprile 2020, n. 27), e riconoscendo ai passeggeri solo un voucher”.

 

Voucher, Enac annuncia istruttorie per sanzioni alle compagnie
Voucher, Enac annuncia istruttorie per sanzioni alle compagnie

Codacons: bene Enac, intervengano anche Procura e Antitrust

“Siamo sommersi dalle segnalazioni di utenti cui le compagnie aeree hanno cancellato i voli previsti per le prossime settimane, proponendo solo voucher come forma di indennizzo, in totale spregio del Regolamento comunitario n. 261 del 2004 – spiega il Codacons – Ora però è il momento che anche Antitrust e Procura di Roma, cui il Codacons ha inviato formale esposto, si attivino a tutela degli utenti, aprendo indagini sulla pratica commerciale scorretta che sembra finalizzata ad ottenere liquidità a discapito dei consumatori”

Unione Nazionale Consumatori chiede sanzione massima

“Bene, ottima notizia! Chiediamo all’Enac di irrogare la sanzione massima prevista, nel più breve tempo possibile – afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori – È gravissimo, infatti, continuare ad applicare la normativa sui voucher, nonostante dal 3 giugno siano ripresi regolarmente i voli in Europa. I consumatori, in caso di cancellazione del volo, hanno ormai diritto di scegliere tra il rimborso entro sette giorni senza penali dell’intero costo del biglietto o la riprotezione, ossia l’imbarco su di un volo alternativo per la destinazione finale non appena possibile o ad una data successiva a lui più conveniente, a seconda della disponibilità di posti”

“Le compagnie aeree devono applicare, senza se e senza ma, il Regolamento (CE) n. 261/2004 sia se l’aeroporto di partenza è in un paese membro dell’UE sia se l’aeroporto di arrivo è in un paese dell’UE, qualora il vettore aereo sia comunitario” conclude Dona.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)