Kellogg's Corn Flakes Cocoa, richiamati cereali per possibile difetto di qualità (Fonte foto Ministero Salute)

Kellogg’s Corn Flakes Cocoa, richiamati cereali per possibile difetto di qualità

Il Ministero della Salute ha richiamato alcune confezioni di Kellogg’s Corn Flakes Cocoa per la possibile presenza di grumi di cereali duri che non si ammorbidiscono nel latte e potrebbero causare danni ai denti o rischio di soffocamento. L’azienda precisa: avviata una procedura volontaria di ritiro di Kellogg’s Corn Flakes cocoa per un possibile difetto di qualità, “nessun compromesso sulla sicurezza”

Il Ministero della Salute ha richiamato alcune confezioni di Kellogg’s Corn Flakes Cocoa per la possibile presenza di grumi di cereali duri che non si ammorbidiscono nel latte. Il Ministero ha disposto il richiamo, in data 17 maggio, di alcune confezioni del prodotto Kellogg’s Corn Flakes Cocoa in vendita nei supermercati.

Kellogg’s Corn Flakes Cocoa, possibili grumi di cereali duri

Il marchio di identificazione dello stabilimento e del produttore è Kellogg’s Plant, mentre la sede è quella di Park RD, Trafford Park, Stretford, Manchester M32 (UK). Non è indicato il numero del lotto mentre la data di scadenza è il 02/03 marzo 2025. Il prodotto è venduto in confezioni da 330 grammi.

Il motivo del richiamo, presente nell’allerta alimentare, è che “una piccola percentuale di confezioni di questo prodotto potrebbe contenere grumi duri di cereali, che non si ammorbidiscono se consumati con il latte. Ciò significa che c’è un basso rischio che questi grumi duri possano potenzialmente causare danni ai denti o rischio di soffocamento”.

Il ministero invita dunque i consumatori a controllare la dispensa e smaltire eventuali confezioni di Kellogg’s Corn Flakes Cocoa, a contattare il servizio consumatori attraverso il sito della Kellogg’s Italia (https://www.kelloggs.it/it_IT/home.html) o a rivolgersi al numero 800976021 per maggiori informazioni anche sulla procedura di rimborso.

Kellanova: “nessun compromesso su qualità e sicurezza”

L’azienda ha precisato in una nota di aver avviato volontariamente il richiamo del Kellogg’s Corn Flakes Cocoa.

Kellanova, azienda proprietaria del brand Kellogg’s, “desidera informare che è stata avviata una procedura volontaria di ritiro del prodotto Kellogg’s Corn Flakes cocoa a causa dell’identificazione di un possibile difetto di qualità”.

“L’azienda ha riscontrato che una piccola percentuale di confezioni potrebbe contenere grumi duri di cereali che non si ammorbidiscono se consumati con il latte. Ciò significa che c’è un basso rischio che questi grumi duri possano potenzialmente causare danni ai denti o rischio di soffocamento. Si precisa che il ritiro volontario riguarda esclusivamente i Kellogg’s Corn Flakes al cacao, un prodotto in vendita da gennaio 2024, e non impatta in nessun modo su ulteriori prodotti Kellogg’s, incluso Kellogg’s Corn Flakes Original”.

Kellanova rivendica la priorità nella produzione di alimenti di qualità e spiega: “Nonostante il rischio minimo di inconvenienti legati ai grumi duri di cereali, l’azienda non fa compromessi sulla qualità o sulla sicurezza dei propri prodotti”.

L’azienda dunque “si scusa coi propri clienti e consumatori per qualsiasi inconveniente causato dal ritiro di questo prodotto effettuato a titolo precauzionale e volontario e ribadisce la propria disponibilità a rispondere a qualsiasi dubbio o necessità”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)