Oggi la Giornata nazionale della salute della donna, il ruolo della prevenzione

Oggi la Giornata nazionale della salute della donna, il ruolo della prevenzione

Oggi, 22 aprile, ricorre in Italia la Giornata nazionale della salute della donna, istituita e promossa su iniziativa del ministero della Salute e della Fondazione Atena Onlus.

La Giornata, giunta quest’anno alla settima edizione, richiama l’attenzione sui temi legati alla salute della donna e alla sua tutela, dalla promozione di comportamenti sani e dalla prevenzione, all’accesso alle cure sul territorio, alla sensibilizzazione sull’importanza di prendersi cura della propria salute in ogni età della vita.

Tante le iniziative sul territorio nazionale, organizzate da enti, associazioni, fondazioni, società scientifiche, Irccs, etc. che si occupano di promozione della salute della donna.

Giornata della salute della donna, le iniziative

Tra gli eventi in programma si segnalano:

  • “Fiume in rosa”, iniziativa promossa dalla Fondazione Atena Onlus, che si terrà sabato 30 aprile in 27 città d’Italia. Una regata non agonistica di imbarcazioni con a bordo sia donne operate al seno, che usano il canottaggio come riabilitazione che atlete provenienti dai circoli sportivi di tutta Italia;
  • la Tavola Rotonda “La salute della donna: politiche per il futuro”, che si terrà il 22 aprile presso il Centro Studi Americani, promossa dall’associazione Pre.zio.sa. Onlus. Donne del mondo istituzionale, sanitario, si confronteranno sul tema delle politiche per la salute della donna per il futuro;
  • ​H Open week sulla salute della donna, iniziativa promossa da Fondazione Onda – Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. Dal 20 al 26 aprile, attraverso i 270 ospedali con i Bollini Rosa che hanno aderito all’iniziativa, saranno offerti gratuitamente alle donne servizi clinici, diagnostici e informativi;
  • ​il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse, 800 861061, sarà attivo durante la Giornata dalle ore 9.00 alle 19.00 per dare risposte su salute sessuale e prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse.

 

giornata della salute della donna

 

Prevenzione, vaccinazioni e screening

Il Ministero della Salute coglie, dunque, l’occasione per richiamare l’attenzione sul ruolo della prevenzione. In Italia si registrano ogni giorno oltre 1000 nuovi casi di tumore; di questi il 40% circa può essere prevenuto attraverso l’adozione di uno stile di vita corretto e l’effettuazione delle vaccinazioni consigliate e può essere diagnosticato in fase iniziale, prima, cioè, che si manifesti a livello clinico.

Tra le vaccinazioni previste dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale, che possono prevenire l’insorgenza di forme tumorali, rientrano quella contro il virus dell’epatite B (associato allo sviluppo di alcuni tumori del fegato) e quella contro il papilloma virus umano (causa della quasi totalità dei tumori del collo dell’utero e di altre neoplasie, sia nell’uomo che nella donna).

Inoltre, per garantire equità nell’accesso a una diagnosi precoce, il Servizio sanitario nazionale effettua tre programmi di screening per la prevenzione dei tumori del seno, del collo dell’utero e del colon-retto. Il Piano nazionale della prevenzione (PNP) prevede anche l’implementazione di percorsi diagnostico terapeutici, integrati con le attività in essere, per le donne ad alto rischio di cancro alla mammella per le mutazioni genetiche BRCA1 e BRCA2.

Attenzione, inoltre, alla prevenzione in campo cardio-cerebrovascolare. Ridurre l’apporto di sale nella dieta, seguire un’alimentazione varia ed equilibrata, evitare di bere alcol o limitarne il consumo, non fumare e non esporsi al fumo passivo, praticare con regolarità un’attività fisica adeguata, mantenere un peso corporeo ottimale: sono i comportamenti raccomandati dal Ministero, per la prevenzione delle malattie cardio-cerebrovascolari.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Parliamone ;-)