Gli amanti della velocità su strada ne saranno contenti. Aleggia nell’aria in queste ore la proposta di alzare il limite di velocità in autostrada da 130 Km/h a 150 Km/h nei tratti massima sicurezza, e cioé quelli coperte da tutor, con tre corsie per ciascun senso di marcia e asfalto drenante. L’idea è del Presidente Commissione Trasporti della Camera, Alessandro Morelli, che tra i “vantaggi” derivanti dalla modifica del Decreto Ferri annovera traffico più scorrevole, tempi di percorrenza più rapidi per tutti e libertà di muoversi.

E allora giù con il pedale dell’acceleratore, tanto “gli strumenti di sicurezza stradale, attivi e passivi, hanno fatto tanti e tali passi avanti negli ultimi decenni per cui ha poco senso mantenere in vigore quei limiti oggi che i rischi sono connessi a comportamenti diversissimi”, ha spiegato Morelli (Corriere.it).

Nettamente contrario alla proposta il Codacons.

“Si tratta di una proposta già lanciata nel 2001 dall’allora Ministro dei trasporti Lunardi e poi ritirata fuori nel 2009 da Matteoli”, spiega il presidente Carlo Rienzi, “Una idea folle subito abbandonata perché avrebbe avuto ripercussioni pensatissime sulla sicurezza stradale, incrementando il numero di morti sulle strade”.

Gli ultimi rapporti ufficiali dell’Istat sull’incidentalità in Italia mostrano che nel 2017 si sono registrate 3.378 vittime sulle strade italiane, in aumento del +2,9% rispetto all’anno precedente, e il maggior numero di morti e incidenti si registra proprio sulle arterie a più elevata velocità, ossia le autostrade, che vedono una crescita delle vittime del +8% su base annua. L’eccesso di velocità è la principale causa di incidenti sulle autostrade, determinando il 14,6% dei sinistri, subito dopo la guida distratta.

“Di fronte a tali dati”, conclude Rienzi “è evidente che innalzare il limite di velocità a 150 km/h avrebbe effetti diretti sulla sicurezza stradale e metterebbe a repentaglio la vita di migliaia di automobilisti. Per tale motivo il Codacons ricorrerà in ogni sede contro qualsiasi provvedimento teso ad aumentare i limiti di velocità sulle strade italiane”.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

1 thought on “Autostrade, limite di velocità a 150 km/h. Codacons contrario al provvedimento

  1. Non è la velocità il rischio maggiore per la guida! La velocità è come un’arma, se la si sà utilizzare non corre pericoli! Invece di fare la revisione sulle auto, facciamola sulle patenti, sapete quante ne ritirerebbero? V lo dice uno che gira in macchina da quando ha preso la patente ed è andato in giro in macchina, per lavoro per 50 anni! Fidatevi!

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: