American Express, carta di credito tradizionalmente destinata ad utenti di target medio alto e PayBack, fidelity card multibrand nata in Germania nel 2000, insieme per ampliare il proprio portfolio e avvantaggiare la propria clientela. A pochi mesi di distanza dal lancio sul mercato italiano della carta fedeltà che associa aziende leader del mercato consumeristico di massa (Carrefour, Esso Carburanti, Tre Italia, Alitalia e Mediaset Premium), la nuova iniziativa cerca di dare più valore aggiunto alle spese di ogni giorno da parte di un pubblico più ampio e variegato rispetto a quello che di solito utilizza American Express.
“L’obiettivo è quello di crescere su quella quota di mercato che ingloba le donne e soprattutto i giovani”, spiega Melissa Peretti, Vice Presidente, Head of Marketing, Partnerships&Small Business di American Express Italia. “Sappiamo che il 65% delle decisioni sul budget familiare vengono prese dalle donne, ma al momento la percentuale di coloro che utilizzano la nostra carta è decisamente sbilanciata verso il sesso maschile (70 a 30)”. Quale migliore occasione quindi di raggiungere un tale risultato se non quello di legarsi ad una carta fedeltà rivolta ai consumers attenti alle spese di ogni giorno.
I vantaggi per chi la utilizza sembrano essere diversi. A cominciare dall’assoluta gratuità della PayBack American Express. Nessuna quota annuale e possibilità di accumulare punti più velocemente per ottenere le promozioni e i premi del catalogo PayBack. A questo si associano tutti i vantaggi legati all’utilizzo di  una carta di credito del circuito American Express: sicurezza delle transazioni, nessun tetto massimo di spesa prefissato, servizio clienti attivo 24 ore su 24 e possibilità di consultare il proprio estratto conto e lista dei movimenti in ogni momento tramite i canali online.
Nelle intenzioni delle due aziende quindi vi è quello di creare una carta che sia molto più di un semplice strumento di pagamento. Luca Leoni, Amministratore Delegato di PayBack Italia, è chiaro: “Vorremmo che questa carta dia più valore alle spese dei clienti, offrendo loro concrete opportunità di risparmio. La carta PayBack American Express consentirà di ottenere punti, e quindi vantaggi, anche facendo transazioni presso esercenti esterni alla rete dei partner PayBack”. Da gennaio, mese di lancio della carta fedeltà co- branded, ad oggi ne sono state attivate circa 4 milioni, con una media di una transazione a settimana. Margini di miglioramento ancora aperti, volontà di raggiungere target più ampi e variegati e disponibilità ad allargare il bacino delle aziende partner nel mercato online (tra le più importanti Ebay, Zalando e Groupon) sono i punti su cui la collaborazione tra i due promotori dell’iniziativa lavoreranno nei prossimi mesi.
di Elena Leoparco


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)