manifesto festival cultura creativa

Festival della Cultura Creativa, Abi e Feduf: al centro l’educazione finanziaria

È in corso fino al 22 maggio la settima edizione del Festival della Cultura Creativa – Le banche in Italia per i giovani e il territorio. L’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha deciso di dedicare le attività dell’edizione 2022 del festival ai temi della sostenibilità e dell’economia circolare e ha invitato le banche sui territori a organizzare eventi e manifestazioni per approfondire l’argomento con le nuove generazioni, che dimostrano un interesse sempre crescente e un forte bisogno di far sentire la loro voce nel dibattito internazionale che riguarda il loro futuro. L’educazione finanziaria è al centro di questa edizione del Festival promosso dall’Abi e dalle banche in collaborazione con FEduF per avvicinare alla cultura i giovani d’età compresa tra 6 e 13 anni.

Festival della Cultura Creativa 2022

«La società digitale del prossimo futuro sarà caratterizzata da una crescente attenzione, sostenibilità e consapevolezza che sono anche i leitmotiv di una nuova economia, possibile solo se alla transizione tecnologica si accompagnerà un profondo cambiamento culturale», dicono i promotori del Festival.

Il tema portante di quest’anno è “La natura sa quasi tutto – Scoprire i segreti del nostro pianeta per immaginare un futuro possibile” e mette al centro la formazione per educare alla sostenibilità le nuove generazioni. In quest’ottica va la collaborazione con FEduF, la Fondazione per l’Educazione finanziaria e al Risparmio costituita da ABI, che mette a disposizione strumenti accessibili e semplici per affrontare temi decisamente complessi, come gli argomenti alla base dello sviluppo sostenibile.

Attività ed eventi organizzati nell’ambito del Festival della Cultura Creativa svolgono dal 16 al 22 maggio. All’iniziativa aderiscono Banca Carige, BNL Gruppo BNP Paribas, BCC di Buccino e dei Comuni Cilentani, Banca Popolare Puglia e Basilicata, Banca Popolare di Sondrio, Banca di Credito Popolare, Banca Sella, Intesa Sanpaolo con il Museo del Risparmio e Banco BPM.

Per questa edizione del Festival, BNL BNP Paribas ha pensato e realizzato per le alunne e gli alunni delle scuole primarie il laboratorio digitale “Fiabe, denaro e sostenibilità” che, partendo dalla lettura di una fiaba del libro “Fiabe e denaro. Un libro per educare al risparmio e all’economia”, si rivolge a insegnanti della scuola primaria, genitori, educatori e formatori di bambini di 6 -10 anni con l’obiettivo di accompagnare i più piccoli in alcune riflessioni sull’economia, guidati da parole-chiave, e su valori fondamentali come la solidarietà. Risparmiano il pianeta coinvolge invece ragazze e i ragazzi delle scuole secondarie di I grado, e ha come tema principale la sostenibilità. Si vuole fornire uno strumento semplice per affrontare temi decisamente complessi analizzandoli da tre punti di vista: economico, ambientale e sociale

Domani, 19 maggio, gli studenti delle scuole secondarie di I grado sono invitati a partecipare all’incontro “L’economia circolare spiegata con i mattoncini” promosso da Intesa Sanpaolo con il Museo del Risparmio e FEduF e dedicato ai temi di educazione civica, sostenibilità e uso consapevole delle risorse.

Tutte le informazioni e i dettagli su eventi, città e sedi della manifestazione sono disponibili sul sito www.culturacreativa.it.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)