Tassi di interesse invariati per la zona euro. La Banca Centrale Europea ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno rispettivamente all’1,00%, all’1,75% e allo 0,25%.
Il Presidente della BCE Mario Draghi, nella consueta conferenza stampa che si tiene dopo la decisione sui tassi, ha detto che “le previsioni dell’economia sono incerte ed esposte a rischi” e che “permangono rischi dalla crisi del debito sovrano europeo”; “l’inflazione nell’area euro é stimata rimanere sotto il 2% nei prossimi mesi”. L’economia dell’area euro recupererà “in maniera molto graduale” nel corso del 2012 “grazie agli sviluppi della domanda globale, i tassi di interesse bassi e le misure prese a sostegno del settore finanziario”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)