Apre il Salone del libro di Torino 2023 (Immagine Salonelibro.it)

Il Salone internazionale del libro di Torino apre le danze della sua trentacinquesima edizione giovedì 18 maggio 2023, al Lingotto Fiere, dove si svolge fino a lunedì 22 maggio. Come ogni anno, la kermesse lancia un tema, quindi un titolo, che traccia un fil rouge all’interno della rassegna dove il libro e la letteratura sono solo un punto di partenza per dare voce a temi di ampio respiro, tra attualità, cultura e scienza. Inoltre questo è il luogo dove si incontrano discipline creative diverse, tra narrativa, cinema, produzioni televisive, fumetto. Anche quest’anno viene dato ampio spazio alle scuole, sia ai ragazzi sia ai docenti, ci saranno grandi ospiti internazionali oltre che nazionali, e grazie ad AIE (Associazione Italiana Editori) viene proposto un programma di incontri dedicato alle professioni dell’editoria, oltre che l’annuale rapporto sullo stato dell’arte dell’editoria.

Il titolo del Salone del Libro 2023: Attraverso lo specchio

Attraverso lo specchio è il titolo del Salone 2032, ed è un richiamo al mondo meraviglioso dell’autore britannico Lewis Carroll, che invita i lettori e le lettrici a saltare dentro nuovi mondi, proprio come Alice nel paese delle meraviglie. La scelta è legata all’idea che ora, dopo aver tutti lavorato per tanto tempo alla comprensione e all’analisi della realtà che ci circonda (anche sulla spinta degli eventi critici che ci hanno velocemente travolto), ci farebbe bene spostare lo sguardo oltre la realtà, lasciando libera la nostra immaginazione. Il direttore del Salone, Nicola Lagioia, ha affermato infatti durante la conferenza stampa: “è l’immaginazione, esercitata con coraggio, la forza che da sempre spinge l’uomo oltre la banalità, la quotidianità, oltre la realtà stessa”.  Vediamo le più importanti novità di questa edizione.

Il Salone del Libro sale per la prima volta sulla storica terrazza, la Pista 500

Quest’anno il Salone ci fa salire per la prima volta sulla suggestiva terrazza del Lingotto, la Pista 500 della Fiat, (progetto artistico di Pinacoteca Agnelli) dove veniva effettuato il collaudo dell’auto. Questa nuova location si aggiunge ora ai padiglioni 1, 2, 3, all’Oval e al Centro Congressi, e così, con questa edizione del Salone verranno superati i 110mila metri di esposizione. È l’edizione più grande di sempre, aveva infatti anticipato nei mesi scorsi Lagioia.

I giovanissimi e le scuole al centro

Tornano lo spazio ragazzi Bookstock e il Buono da leggere per le classi e i ragazzi residenti in regione, finanziato dalla Regione Piemonte. Per i più piccoli (0-6 anni), ci sono il laboratorio Nati per Leggere e le attività delle biblioteche civiche Torinesi, le fiabe di Fila e Nanna a cura del Teatro Ragazzi e le letture animate di Bombetta Book; per la prima volta poi Altan e Pimpa insieme incontreranno i bambini in collaborazione con Franco Cosimo Panini, Rai YoYo e Rai Kids a cui parteciperanno anche i nuovi amici della Posta di Yoyo; anche Geronimo Stilton torna al Bookstock in pelliccia e baffi per incontrare i piccoli lettori.

Per insegnanti, educatori e genitori segnaliamo che sabato 20 maggio, al Padiglione 2 (Laboratorio Scienza) dalle 18.00 alle 20.45 sono previsti due appuntamenti per riflettere sulle pratiche educative e di comunità, e sulle fragilità degli adolescenti.

Inoltre sarà attivo il servizio baby parking per bambini dai 3 ai 6 anni e dai 6 ai 10 anni, e tornerà inoltre lo spazio protetto dedicato all’allattamento.

Ospiti internazionali

A inaugurare l’edizione 2023, giovedì 18 maggio alle 11.30, sarà la giornalista e scrittrice bielorussa Svetlana Aleksievi. Il Paese ospite quest’anno è l’Albania, che si presenta con un ricco palinsesto di incontri che promuovono autrici, autori e la letteratura albanese. E poi saranno molti gli ospiti da tutto il mondo. Da Fernando Aramburu a Peter Cameron, da Javier Cercas a Michael Frank. Il vincitore del Premio Pulitzer 2018 Andrew Sean Greer tornerà al Salone con la nuova avventura Less si è perduto, mentre la scrittrice francese Victoria Mas parlerà del suo L’apparizione, in uscita a maggio. Raggiungeranno il Lingotto anche Scott Spencer, autore di uno dei libri sull’amore giovanile più letti e amati, Un amore senza fine, appena ritradotto da Tommaso Pincio, e Antoine Volodine che presenterà Le ragazze Monroe.

Sono attesi al Lingotto, come da tradizione, anche i finalisti del Premio Strega Europeo: Emmanuel Carrère, Esther Kinsky, Andrei Kurkov, Johanne Lykke Holm e Burhan Sönmez. La cerimonia di premiazione avrà luogo domenica 21 maggio alle ore 18.30 presso il Circolo dei lettori.

Boschi e montagne dentro il Salone

L’anno scorso Aboca Edizioni ha lanciato un’esperienza unica, il Bosco degli scrittori, con l’allestimento di un vero bosco, con alberi e piante dentro l’Oval. Quest’anno il bosco torna e raggiunge un’area di oltre 330mq, dove saranno ospitati oltre 40 incontri. L’intento è rendere omaggio alla biodiversità.

Altra novità verde di questa edizione è la Sala della Montagna, uno spazio interamente dedicato alla narrazione e alla cultura delle terre alte, dove i visitatori potranno conoscere le novità editoriali, libri per bambini e ragazzi, narrativa, guide e biografie dedicate alla montagna, in un programma curato da Montagnalibri, la rassegna editoriale del Trento Film Festival, in collaborazione con il Premio ITAS del Libro di Montagna.

Racconti per lo schermo

Tra le iniziative speciali del 2023 si riconferma Guarda che Storia! Racconti per lo schermo, progetto organizzato da Film Commission Torino Piemonte e Salone Internazionale del Libro di Torino per selezionare le migliori storie originali per un adattamento per il piccolo e il grande schermo, attivando e favorendo il dialogo tra mondo editoriale e industria dell’audiovisivo.

E i libri? Come sono messi al Salone?

Come ogni anno, AIE, in occasione del Salone, comunicherà il suo rapporto dettagliato sullo stato dell’editoria in Italia. Quest’anno sono previsti due focus interessanti, su due segmenti vivaci del mercato: il fumetto e il romanzo d’amore, che ora è diventato new romance. AIE però intanto ci lascia qualche anticipazione: nei primi quattro mesi del 2023 l’editoria italiana di varia, ovvero romanzi e saggi venduti nelle librerie fisiche e online e nella grande distribuzione, si attesta sugli stessi livelli del 2022, segnando un -0,2% di valore delle vendite a prezzo di copertina e un -1,2% a copie. Le vendite a prezzo di copertine nelle prime sedici settimane sono state pari a 473,2 milioni, le copie vendute sono 31,2 milioni. L’incremento rispetto ai primi quattro mesi del 2019, ovvero rispetto al periodo pre-pandemia, è del 17% a valore e del 15,6% a copie. AIE venerdì 19 maggio alle 10,30, Sala Blu, organizza un incontro di confronto tra editori sul panorama del 2023 Il mercato del libro: andamento e analisi.

Biglietti, orari e programma – Salone Internazionale del Libro di Torino

Dove: via Nizza 294, Torino Lingotto

Quando: dal 18 al 22 maggio

Orari: giovedì, domenica e lunedì dalle 10 alle 20; venerdì e sabato dalle 10 alle 21.

Biglietti: è possibile acquistarli online sul sito ufficiale del Salone, oppure direttamente alla biglietteria nella sede dell’evento. Il biglietto intero consente un singolo accesso in uno dei 5 giorni della fiera (12 euro + diritto di prevendita), mentre l’abbonamento a tutte le giornate costa 30 euro. Sono previste però diverse riduzioni di prezzo.

Tutto il programma: https://www.salonelibro.it/programma-2023.html


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)