La compagnia aerea Eagles, la cui licenza è temporaneamente sospesa dal 4 novembre 2011, deve rimborsare i biglietti e ottemperare agli obblighi previsti dalla normativa comunitaria in materia di tutela dei diritti dei passeggeri.
A sollecitare la compagnia è direttamente l’Enac che sta ricevendo diverse segnalazioni da parte di passeggeri non ancora rimborsati. L’Ente ricorda di aver sospeso la licenza d’esercizio e il certificato d’operatore aereo (Coa) del vettore Eagles rispettivamente in data 4 novembre e 22 novembre 2011, in seguito all’informazione, da parte della compagnia stessa, di aver interrotto tutte le proprie attività di volo. Inoltre, a dicembre la società Eagles ha formalizzato il cambio di nome in Prima S.p.A. e la nuova sede a Fiumicino, ma ad oggi la Prima S.p.A. non ha licenza di operatore aereo e pertanto non è operativa. L’Enac continuerà a monitorare l’evolversi della situazione e solleciterà nuovamente la società coinvolta al rispetto dei diritti degli utenti.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)