Dal 2013 ad oggi la Fondazione Banco Farmaceutico ha raccolto, grazie alla collaborazione delle farmacie, ben 710.408 medicinali e li ha donati ai 1576 enti assistenziali in tutta Italia che assistono e sostengono le categorie sociali più deboli oggi vittime anche della povertà sanitaria (soprattutto famiglie monoreddito e anziani con la pensione minima che non riescono ad acquistare più nemmeno i medicinali con ricetta medica).
Anche quest’anno la Fondazione Banco Farmaceutico partecipa alla XVIII edizione di Cosmofarma che si tiene alla fiera di Bologna dal 9 all’11 maggio 2014: il tema è “Una farmacia per tutte le età, una farmacia per tutti”.
Grazie alla collaborazione con le 3557 farmacie che hanno aderito alle Giornate di raccolta del farmaco in tutto il Paese raccogliendo medicinali per un controvalore di 4.206.260 euro e grazie al contributo economico dei farmacisti che dal 2013 ad oggi ha raggiunto quota 1.066.386 di euro, si è creato un legame forte e profondo con Federfarma che si è concretizzato con una nuova iniziativa per la raccolta dei farmaci validi non scaduti nelle città di Roma, Milano, Varese e Torino dove ogni cittadino può consegnare al farmacista quei medicinali che non usa più. Solo a Roma in un anno sono stai raccolti oltre 23.860 mila confezioni di farmaci grazie a questa nuova opportunità per rispondere alla crescente povertà sanitaria.
Nel contesto di Cosmofarma 2014 la Fondazione Banco Farmaceutico ha deciso di assegnare il premio Cosmofarma 2014 all’avvocato Sonia Selletti dello studio Astolfi e Associati peril prezioso e indispensabile supporto professionale e legale offerto in tutti questi anni alla Fondazione Banco Farmaceutico onlus, che ha consentito la definizione delle procedure necessarie all’attività di donazione dei farmaci, realizzando un rigoroso sistema di responsabilità di ogni soggetto coinvolto. Per l’azione svolta al fine di sensibilizzare le istituzioni al recepimento di una normativa che favorisca il sistema della donazione dei farmaci.
“Un’occasione importante – spiega Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico – per sottolineare l’importanza della collaborazione con la rete delle farmacie su tutto il territorio nazionale per essere accanto a chi si trova in difficoltà e per contrastare la nuova povertà quella sanitaria che colpisce le categorie sociali più fragili”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)