Il Ministro Guidi ritiri il Decreto Legge RC Auto presentato all’indomani della bocciatura dell’art. 8 del decreto Destinazione Italia, per dimostrare una rinnovata capacità di ascolto verso i consumatori e gli operatori del settore. Lo chiedono Assoutenti, Casa del Consumatore, Codici, Confconsumatori e  Unione Nazionale Consumatori che aderiscono al progetto di riforma del settore RC Auto ispiratosi alla Carta di Bologna” e presentato oggi a Roma assieme a Federcarrozzieri, alle Associazioni Vittime della strada e a quelle dei medici, degli avvocati, e dei patrocinatori del settore.
In particolare le Associazioni ribadiscono la necessità di introdurre: la portabilità della polizza, la terzietà  del perito nella valutazione del danno, la libertà di scegliere il riparatore di fiducia, e un’effettiva indipendenza delle autorità di controllo.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

1 thought on “RcAuto, AACC chiedono ritiro del ddl di modifica

  1. PERITI ASSICURATIVI,Terzi ed IMPARZIALI,autonomi ed INDIPENDENTI fuori dal circuito delle Imprese di assicurazioni come in Francia,Germania,Svizzera…Democratici,LIBERI professionisti al SERVIZIO del Cittadino-Consumatore.LIBERA SCELTA del Perito RCauto come in Europa.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: