Taglio del 40% delle bollette di luce e gas per i cittadini emiliani colpiti dal sisma dello scorso anno. L’Autorità per l’Energia, dietro le richieste delle Associazioni dei consumatori e della Regione Emilia Romagna, ha deliberato un taglio delle fatture a carico delle famiglie (circa 900) che risiedono nei MAP (moduli abitativi provvisori) del 40%, che si aggiunge ad eventuali bonus di cui tali famiglie possono godere.
A darne notizia è Federconsumatori che scrive in una nota: “Nel corso del pomeriggio si è tenuto un incontro con le Associazioni dei Consumatori, la Regione Emilia Romagna, i Sindaci dei Comuni terremotati ed Enel, nell’ambito del quale si è discusso delle misure appena approvate dall’Autorità e della rateizzazione degli importi fatturati”.
“Si tratta sicuramente di un primo passo importante, che va nella giusta direzione – dichiara Mauro Zanini, Vice Presidente Federconsumatori – Chiediamo infatti un impegno concreto da parte di istituzioni e della società civile affinché tali famiglie siano ulteriormente aiutate e messe in condizione di tornare in possesso di una nuova abitazione, come da impegni assunti dalla Regione e dai Sindaci dei Comuni terremotati.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)