OSSERVATORIO. Conti correnti online, la scelta migliore per i giovani

Non è facile orientarsi tra le molte offerte di conti correnti presenti sul mercato, le principali banche infatti hanno predisposto una vasta gamma di offerte molto diversificate tra loro e studiate per andare incontro alle esigenze di clienti differenti. Per comprendere quale sia il prodotto più convenente ed al contempo adeguato alle nostre specifiche necessità possiamo valutare i conti correnti più convenienti del momento  così da selezionare il conto che presenta le caratteristiche da noi ricercate.

 

Di recente polemiche sul prezzo dei prodotti bancari hanno coinvolto l’Antitrust e l’Associazione Bancaria Italiana. Da una parte, il presidente dell’Authority Antonio Catricalà ha denunciato aumenti del 5% annuo dei costi di gestione dei conti correnti; l’Abi ha però ribattuto che il loro costo è rimasto quasi invariato (con una crescita di appena l’1%, ben al di sotto dell’inflazione) e anzi, in alcuni casi, è sceso del 30%.

 

Il botta e risposta tra il Garante e le banche evidenzia una situazione intricata in cui i clienti degli istituti di credito – specialmente quelli “alle prime armi” – rischiano di perdersi. Una prima indicazione utile per orientarsi verso la scelta più conveniente è la distinzione tra conti tradizionali e conti online, che consentono di risparmiare parecchie decine di euro all’anno. Un’opzione vantaggiosa soprattutto per i giovani e giovanissimi che si accostano per la prima volta al mondo del risparmio e, grazie all’agilità con cui si muovono sul web, possono godere di tutti i vantaggi di un conto corrente online.

 

Prendiamo come esempio il profilo di un venticinquenne che utilizza molto Internet e ha in banca un patrimonio ridotto. Con Supermoney, il portale del confronto conti correnti e tariffe, scopriamo che scegliendo un conto corrente online questo giovane potrà pagare solo l’imposta di bollo pari a 34,2 euro annui, una cifra che può essere ulteriormente ridotta fino ad azzerarsi beneficiando dei tassi attivi sul conto deposito direttamente collegato al conto corrente, come nel caso del Conto IW e del Conto Trading di IWBank. Il risparmio, rispetto a un conto tradizionale, è di almeno il 50%.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.