OSSERVATORIO. Mutui casa, crescono le richieste

Per tutti gli italiani che vogliano finalmente acquistare un immobile, il mutuo è, ad oggi, lo strumento più utilizzato. Grazie anche alle possibilità offerte dall’online, dove è possibile comparare tra loro i migliori mutui per la casa e scegliere, di conseguenza, quello più adatto alle proprie esigenze, questo metodo di pagamento subisce, di recente, un’inversione di tendenza rispetto al trend negativo dovuto alla crisi.

Sono in netta ripresa le compravendite di immobili e le conseguenti richieste di mutui casa, dopo mesi di stallo dovuto alla crisi economica che ha colpito i mercati mondiali. Le agenzie immobiliari si affollano di giovani coppie e famiglie che decidono di fare il grande passo, di accendere un mutuo per l’acquisto della prima casa. Cresce il valore degli immobili sia in centro che in periferia e crescono anche coloro i quali decidono di comprare una nuova casa per affittarla.

Il mattone è e sarà sempre un ottimo investimento per il futuro proprio e quello dei propri figli. Sono senza dubbio investimenti sicuri che fruttano importi spesso da capogiro (soprattutto se la casa che si intende affittare è in un punto nevralgico della città), utili al pagamento della rata del mutuo o alle spese di ordinaria amministrazione per la gestione di una casa. Accendere un mutuo casa, è la soluzione preferita dalle famiglie italiane che scelgono di indebitarsi per realizzare un progetto, per avere un tetto sulla testa, un luogo dove tornare e riunirsi con la famiglia.

Le banche e le concessionarie offrono diverse soluzioni adatte a tutte le esigenze. Il cliente ha la possibilità di finanziare il proprio acquisto scegliendo l’importo (che sarà compreso tra un minimo e un massimo, stabiliti dalla banca) e scegliendo la durata del finanziamento (che sarà compresa tra un numero minimo di anni ed un numero massimo). Naturalmente quando si scegliere di effettuare un investimento così ingente, si necessita di mutuo per poter coprire la spesa.

Le banche e le concessionarie immettono continuamente sul mercato prodotti che si adattano alle esigenze più disparate. Per questo spesso risulta difficile decidere quale tipo di finanziamento scegliere e a quale banca affidarsi. Abbiamo creato un profilo da immettere nel sistema di confronto di Supermoney. Il richiedente desidera acquistare una casa – che temporaneamente affitterà a terzi – del valore commerciale di 190 mila euro; desidera richiedere un mutuo pari a 100 mila euro, a tasso variabile con rata costante, per una durata pari a 25 anni. Emergono alcuni risultati, vi presentiamo quelli più adatti al profilo creato.

Il primo mutuo casa è Salva Rata di Unicredit Family Financing, che permette di godere dei vantaggi del tasso variabile ed allo stesso tempo di proteggersi dai rialzi dei mercati previsti nel prossimo futuro senza pagare il prezzo dei tassi fissi o delle coperture CAP. La sua specificità sta (a partire dalla rata in scadenza nel mese di febbraio 2011) nell’attivazione automatica del blocco della rata, ogni qualvolta durante la vita del mutuo, per effetto della variazione dei tassi, viene superata la rata ‘protetta’ ovvero quella definita alla stipula del contratto.

La soluzione consente di gestire con la massima flessibilità il proprio finanziamento, sostituisce un vecchio mutuo diventato oneroso con un nuovo prodotto a condizioni più vantaggiose abbinato alla possibilità di concedere liquidità aggiuntiva rispetto al debito residuo del mutuo sostituito. Permette di ottenere il finanziamento richiesto entro 11 giorni dalla stipula dell’atto (nel calcolo non si tiene conto degli adempimenti notarili). La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 432 euro.

Il secondo mutuo casa è Mutuo a rata fissa e a Tasso Variabile della Banca popolare di Bari, Pensato per i privati perché permette di usufruire delle agevolazioni legate al tasso variabile ma di avere una rata costante nel tempo. Non prevede nessuna spesa di stipula del mutuo né di gestione del rapporto. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 467 euro.

Il terzo mutuo casa è Mutuo Facile della Banca Popolare di Vicenza. Questo mutuo ha il vantaggio di offrire la massima stabilità nel tempo, è indicato per chi vuole conoscere, fin dalla stipula del contratto, gli importi delle singole rate a scadere e l’ammontare complessivo del debito (capitale e interessi) da restituire. Lo spread applicato al tasso del mutuo è determinato in funzione della durata del finanziamento e dai requisiti creditizi del mutuatario. Inoltre non è prevista una penale per il rimborso anticipato. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 471 euro. I risultati presentati sono indicativi per il profilo creato in precedenza e adatti a quel tipo di esigenze. Scegliere il mutuo casa è sempre difficile, per questo è bene effettuare un confronto mirato tra le diverse possibilità offerte dal mercato bancario.

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.