OSSERVATORIO. Mutui: il Friuli aiuta i suoi cittadini a comprare casa

Accendere un mutuo è un’ottima possibilità per i piccoli risparmiatori per potersi permettere la casa dei propri sogni o effettuare un investimento per il futuro. Per i non addetti ai lavori è possibile trovare un finanziamento vantaggioso e in linea con le esigenze di ciascuno mettendo i mutui più convenienti del momento a confronto, modalità che consente di trovare in pochi minuti l’offerta di credito ottimale per ciascuno.

 

Per aiutare le famiglie nell’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa, la Regione del Friuli Venezia Giulia si farà garante delle operazioni di mutuo stipulate dai privati con le banche. L’iniziativa è stata approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Riccardi: oltre a semplificare le operazioni burocratiche per l’accensione del mutuo, la Regione ha anche aumentato l’importo dell’esposizione finanziaria a 42.500 euro.

 

Con il sostegno dell’ente regionale i cittadini potranno ottenere finanziamenti pari all’intero valore dell’immobile ipotecato (anziché all’usuale 80%), purché questo non superi i 212.500 euro. Per ottenere queste agevolazioni i cittadini del Friuli Venezia Giulia dovranno rivolgere le proprie richieste alle banche convenzionate. Nel frattempo, rivolgendosi agli uffici regionali o visitando il sito dell’ente è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie.

 

Chi invece non vive in Friuli Venezia Giulia – e dunque deve far fronte al mutuo senza il sostegno della Regione – può valutare le diverse offerte di finanziamento per comprare casa tramite Supermoney, il portale del confronto mutui e delle tariffe, per scegliere il mutuo più vantaggioso sul mercato in base alle proprie esigenze.

 

‘La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito Supermoney.eu’

Comments are closed.