cosmesi

Bellezza eco-friendly e cosmesi bio, l'attenzione crescente dei consumatori

I consumatori vanno alla ricerca della bellezza eco-friendly. Amica dell’ambiente e sostenibile anche nella scelta del salone dove fare un trattamento di bellezza. O almeno ci provano.

Circa un italiano su due, il 46%, ritiene molto importante l’aspetto della sostenibilità e del rispetto dell’ambiente quando si tratta di scegliere il salone in cui prenotare il proprio trattamento. Lo dice un sondaggio condotto da Treatwell e Uala, sito e app di prenotazione online di servizi beauty e wellness, che in occasione dell’Earth Day hanno voluto indagare il legame tra bellezza e sostenibilità.

 

viso donna
Cura persona, i claim vincenti

Bellezza e sostenibilità

La consapevolezza degli italiani rispetto ai temi ambientali sta crescendo da tempo. E anche nel settore della bellezza i consumatori cercano l’aspetto etico.

Oltre la metà (53%) dichiara di affidarsi ad un salone che utilizza prodotti amici dell’ambiente per almeno uno dei trattamenti che prenota. Gli stessi saloni che offrono “servizi green” sono aumentati nel tempo: più 25% solo nell’ultimo anno. E sono i trattamenti bio, a partire dal colore capelli bio, quelli più richiesti dai clienti.

Ma se l’offerta è in aumento, fra il 46% dei rispondenti che ritiene importante l’aspetto green nella scelta del proprio salone, solo poco più della metà riesce poi a compiere scelte veramente eco-friendly. Uno su tre dichiara infatti che riuscire a tradurre il desiderio di sostenibilità in ambito beauty in azioni concrete sia ancora estremamente difficile.

Cosmetici biologici in tendenza

Il passaggio alla bellezza eco-friendly è certamente un lavoro in divenire ma rientra ora nella sfera di attenzione dei consumatori. Dopo il fattore prezzo, insomma, vale il fattore sostenibilità anche nella bellezza. E si manifesta nell’apprezzamento per l’uso di prodotti biologici.

«A conferma dell’apprezzamento da parte degli utenti di quei saloni che strizzano l’occhio alla sostenibilità – dice l’indagine – il fatto che dopo il costo dei servizi l’aspetto che più guida i consumatori nella scelta del proprio indirizzo di fiducia è proprio l’utilizzo da parte di quest’ultimo di prodotti biologici, aspetto che nella valutazione personale supera la posizione del centro e le recensioni degli altri utenti. Questo nonostante il prezzo da pagare sia ancora leggermente superiore a quello dei trattamenti tradizionali, con un +15% da investire in media in un servizio di bellezza green».

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)