Feste appena concluse e primi bilanci per la sicurezza alimentare. Durante le festività non si sono infatti fermate le attività di controllo dei carabinieri del Nas, che in tutta Italia hanno portato avanti interventi per la sicurezza alimentare. Sequestrati carne, pane e prodotti di gastronomia.

Il Nas di Parma ha così sequestrato, in una macelleria del piacentino, 177 chilogrammi di carni e prodotti di gastronomia senza alcuna indicazione sulla loro provenienza e in parte scaduti di validità. Il cibo era stoccato in locali con gravi carenze igieniche per la presenza di umidità e sporcizia. Il titolare è stato sanzionato con contravvenzioni per una somma totale di 4.500 euro.

I militari del NAS di Palermo, invece, in un ristorante del capoluogo siciliano, hanno sequestro penalmente un intero congelatore di alimenti abusivamente sottoposti a congelazione ed in cattivo stato di conservazione. Il responsabile dell’attività, segnalato all’Autorità Sanitaria per i provvedimenti relativi alle precarie condizioni igieniche, è stato anche deferito all’Autorità Giudiziaria.

Il Nas di Perugia ha invece sequestrato un esercizio di gastronomia con ristorazione veloce a causa di gravi carenze igienico-sanitarie dovute a presenza di sporcizia non rimossa nel tempo, di ragnatele e blatte. All’interno di un frigorifero sono stati trovati 10 kg di pane invaso da muffe. I locali sono stati sequestrati amministrativamente, con conseguente sospensione dell’attività, mentre gli alimenti non idonei al consumo sono stati immediatamente distrutti.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Direttrice di Help Consumatori. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, società e ambiente, bambini e infanzia, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Hobby: narrativa contemporanea, cinema, passeggiate al mare.

Parliamone ;-)