Spiedo bresciano, Oipa chiede al Governo di impugnare la Legge lombarda (Fonte immagine: Pixabay)

"Spiedo bresciano", Oipa chiede al Governo di impugnare la Legge lombarda (Fonte immagine: Pixabay)

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) chiede al Governo di valutare l’impugnazione della legge “Valorizzazione della cultura e della tradizione lombarda dello spiedo bresciano di altri preparati a base di selvaggina”, approvata ieri dal Consiglio della Regione Lombardia, “mentre fuori – si legge su la Repubblica – andava in scena la protesta degli ambientalisti“.

“Dal 2014 – si legge nella nota del Consiglio – le norme vietavano il commercio e la vendita di avifauna cacciabile per fini commerciali, escludendo così la possibilità a ristoranti, alberghi, mercati, fiere e sagre di proporre lo spiedo bresciano. Secondo la legge approvata dal Consiglio regionale i cacciatori potranno cedere a titolo gratuito a ristoranti e a sagre fino a 150 capi all’anno di selvaggina piccola, da utilizzare per la preparazione dello spiedo bresciano e altri piatti tradizionali lombardi”.

Legge per lo spiedo bresciano, Oipa: a rischio la biodiversità e la salute

Per l’Oipa – si legge nella nota dell’Organizzazione – si tratta di una “legge-marchetta tutta a favore della lobby dei cacciatori, che spaccia per sostegno alla filiera agroalimentare e al settore della ristorazione un attacco eclatante alla biodiversità, proprio ora che la sua tutela è stata introdotta in Costituzione”.

“Chiediamo di valutare la possibilità di promuovere la questione di legittimità costituzionale dinanzi alla Consulta – spiega il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto – poiché riteniamo si tratti una legge che lede il diritto alla salute dei cittadini“.

“Dalla doppietta al ristoratore, chi controllerà gli animali ceduti dal punto di vista sanitario? – osserva Comparotto. – Questa legge, che consentirà ai ristoranti di offrire ai clienti alcuni piatti tradizionali a base di piccoli uccelli come la polenta e osei e lo spiedo bresciano, va contro la crescente sensibilità dell’opinione pubblica. Chi ha voluto questa legge, per una manciata di voti, mortifica l’ambiente e la biodiversità e chi li rispetta”.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

1 thought on “Spiedo bresciano, Oipa chiede al Governo di impugnare la Legge lombarda

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: