Chef Save The Food, il programma TV di Codici vince il premio MOIGE 2020

Chef Save The Food, il programma TV di Codici vince il premio MOIGE 2020

Chef Save The Food, il programma TV nato da un’idea dell’associazione Codici, ha ricevuto il premio MOIGE 2020. Inserito nel progetto “Consuma Consapevole & Responsabile”, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico, il programma è stato premiato “per aver trasmesso che il mangiar bene deve andare a braccetto con l’impegno di ridurre al massimo lo spreco di risorse alimentari ed economiche”.

Chef Save The Food, la ricetta per ridurre gli sprechi alimentari

“Il premio MOIGE 2020 ci riempie d’orgoglio, perché dimostra che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, ovvero sensibilizzare i consumatori guidandoli verso abitudini utili a diminuire gli sprechi alimentari – afferma Davide Zanon, Responsabile Progetti di Codici

Parlare di cibo oggi significa parlare di economia circolare. Adottare pratiche responsabili vuol dire ottenere un risparmio di risorse e di questi tempi non è poco, considerando che si stima che gli sprechi costano una perdita media di 450 euro all’anno a famiglia. Con Chef Save The Food abbiamo avviato un percorso importante e crediamo di aver aumentato il grado di consapevolezza dei consumatori su un tema cruciale”

 

Save The Food, ridurre gli sprechi alimentari
Save The Food, ridurre gli sprechi alimentari

Trasmesso su La5, il programma ha visto otto coppie sfidarsi in una gara basata su un menù di tre portate, un ingrediente a sorpresa e la dispensa come fonte di approvvigionamento e chance per la vittoria. Mangiar bene senza sprechi, la ricetta premiata anche dal MOIGE.

“Il premio MOIGE 2020 è una soddisfazione anche per noi – commenta Orietta Maizza, Dirigente Mise Divisione VProgetti per i consumatori – vedere che aver sperimentato nuove forme di intervento e sensibilizzazione dei consumatori e nuove forme di collaborazione reciproca anche sul fronte della comunicazione e di supporto alle iniziative è un percorso virtuoso, vincente, da replicare e da estendere”.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)