I consumatori europei vogliono prodotti deforestation free (fonte foto: pixabay)

Sì ai prodotti deforestation free. I consumatori europei vogliono prodotti che non causino deforestazione. L’82% dice che le aziende non dovrebbero vendere prodotti che danneggiano le foreste e quasi otto su dieci (78%) affermano che i Governi dovrebbero vietare i prodotti all’origine di deforestazione.

Adiconsum insieme a una coalizione di associazioni ha presentato oggi, in occasione dell’Amazon Rainforest Day, i risultati del Sondaggio sulla legge europea contro la deforestazione che ha coinvolto i cittadini-consumatori di 9 Paesi dell’Unione europea, compresa l’Italia. E chiede al Parlamento europeo di approvare subito la legge deforestation free. Il sondaggio è stato condotto in Austria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia, Olanda.

 

 

I prodotti deforestation free

I prodotti deforestation free sono quei prodotti la cui produzione non è legata alla deforestazione o al degrado delle foreste. Si tratta, spiega Adiconsum, di prodotti che rispettano l’ambiente non contribuendo alle emissioni di gas serra e quindi al cambiamento climatico. Proteggono anche la biodiversità e non violano il diritto alla terra delle popolazioni indigene che vi abitano.

La questione della deforestazione causata dai consumi è legata a prodotti quali olio di palma, soia, cacao, carne bovina e legname; tutti i prodotti e le materie prime per i quali vengono abbattute enormi superfici di foreste tropicali, desertificando quelle zone che costituiscono il polmone verde del Pianeta Per questo la Commissione europea ha presentato una proposta di Regolamento sui prodotti a deforestazione zero.

 

 

deforestazione
Dalla Commissione europea regole per prodotti deforestation-free

Deforestation free, cosa pensano i consumatori europei

Dal nuovo sondaggio, scrive Adiconsum, emerge che l’82% degli europei ritiene che le aziende non dovrebbero vendere prodotti che danneggiano le foreste e il 78% ritiene che i Governi dovrebbero vietare i prodotti che causano la deforestazione.

Il 73% è pronto a ad agire contro le imprese che producono o vendono prodotti che causano deforestazione. Dal sondaggio è emerso che quasi la metà dei consumatori italiani smetterebbe completamente di acquistare i prodotti di tali aziende. Infine, l’81% degli europei sostiene la legge contro la deforestazione rispetto al tasso con cui sostiene di solito le altre leggi dell’Unione europea (32%).

«Le difficoltà che stiamo attraversando, con la crisi energetica, l’indiscriminato aumento dei prezzi di beni e servizi, a partire da quelli di prima necessità, e la pandemia, non devono farci dimenticare che non può esserci sviluppo senza sostenibilità – dice Carlo De Masi, presidente di Adiconsum nazionale – Proteggere le foreste e gli ecosistemi fragili significa assicurare continuità alle risorse naturali di cui abbiamo bisogno. Sono lieto che gli Italiani nel sondaggio siano fra i più convinti sostenitori della legge contro la deforestazione. Auspichiamo che il Parlamento europeo, chiamato a pronunciarsi il prossimo 13 settembre, non disattenda il nostro impegno a tutela dei cittadini-consumatori tutti e dell’ambiente».

Adiconsum ricorda alcune tappe della proposta. Il Consiglio europeo dell’Ambiente, lo scorso 28 giugno, « aveva approvato – dice l’associazione – una proposta “edulcorata” del Regolamento europeo dei prodotti deforestation free della Commissione europea, rimuovendo ad esempio il riferimento al numero minimo dei controlli e delle multe da elevare alle aziende a seconda della provenienza dei prodotti se da Paesi a basso o ad alto rischio e continuando ad escludere la tutela degli ecosistemi diversi da quelli delle foreste, disattendendo quindi le speranze di Associazioni e scienziati. Diverso, fortunatamente, è stato invece il voto espresso lo scorso 12 luglio dalla Commissione Ambiente al Parlamento europeo che ha rafforzato la definizione di degrado ambientale, aumentato i controlli per le aziende, consolidato la tutela dei diritti delle comunità locali, esteso la portata del Regolamento anche agli intermediari finanziari che trattano con aziende che commerciano prodotti deforestation free».


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)