Parte domani a Padova Ecofuturo 2017, il festival delle ecotecnologie, che apre la sua quarta edizione nella cornice del Fenice Green Energy Park. “Eco&Equo, le ecotecnologie e la promessa della Terra” è il tema del festival, che svilupperà temi quali i nuovi metodi di coltivazione, le potenzialità del recupero energetico, la rigenerazione urbana, la casa ecosicura, la mobilità alternativa. “Con le nuove ecotecnologie esposte nel parco ed illustrate nel corso delle sessioni tematiche, la terra sarà capace di reimmettere nel sottosuolo tutta la CO2 che oggi altera il clima – dicono i promotori del festival –  È la rivincita del pianeta. Il filo conduttore del festival, come quello degli anni passati, è la concretezza delle proposte e una visione pervasa di ottimismo nei confronti del destino della terra e del ruolo di tutti nel saper rispettare l’ambiente e tutelarlo”.

“Durante tutta la settimana, saranno presentate decine di nuove tecnologie, tra cui gli ecodragaggi e l’ energia prodotta a partire da una temperatura di 70 gradi. Il segnale lanciato da Ecofuturo 2017 è quello della speranza e della propositività – ha detto Fabio Roggiolani, cofondatore del Festival –  Speranza, quindi, è la parola chiave del festival, un evento aperto a tutti, anche a chi non si è mai interessato prima di ecologia in  modo approfondito, perché saranno presentate anche tante tecnologie a favore dei singoli e delle famiglie, ad esempio le centraline per misurare gli inquinanti in casa”.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)