Dal primo al 4 maggio, Legambiente sarà presente alla fiera del Birdwatching a Comacchio, con il primo appuntamento di una campagna itinerante che promuoverà il valore delle aree protette dell’Emilia Romagna. Il 12 maggio sarà organizzato invece il primo dei quattro appuntamenti dedicati al trasferimento intergenerazionale delle conoscenze: Parchi di Vita, perché la ricchezza di informazioni custodita dagli over 65 rappresenta un elemento di estrema importanza per il territorio delle aree protette dell’Emilia-Romagna. Antichi mestieri ormai dimenticati, che da secoli si sono ripetuti per creare manufatti, lavorare la terra, ricavare dal poco quello che serviva a sfamare una famiglia. Il trasferimento delle competenze e delle esperienze ai più giovani può aiutare a creare nuove attività professionali artigianali, anche in aree marginali che subiscono in maniera più forte il fenomeno dello spopolamento.
“L’iniziativa di Legambiente – dichiara Massimo Medri, presidente del Parco del Delta del Po – oltre ad annoverarsi fra le più originali, ha il grande merito di considerare il lavoro non solo un fondamentale strumento di vita ma anche uno straordinario valore culturale e sociale. Noi, nel Parco del Delta del Po’ , siamo onorati di mettere a disposizione di questo progetto il nostro palcoscenico dove l’opera e il lavoro dell’uomo sono sempre stati centrali nell’evoluzione di questo territorio. L’acqua è stata ed è tutt’ora la dominatrice incontrastata del panorama e fonte ispiratrice di mestieri vecchi e nuovi”.
Per approfondire la conoscenza dei saperi e dei mestieri nelle aree protette dell’Emilia Romagna, ma anche per organizzare una visita ai Parchi, è possibile visitare il sito internet del progetto all’indirizzo: www.legambiente.emiliaromagna.it/parchidivita

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)