Programma LIFE, nuovi progetti a tutela dell'ambiente, della natura e del clima

Programma LIFE, nuovi progetti a tutela dell'ambiente, della natura e del clima

Natura, acqua, aria, rifiuti, mitigazione dei cambiamenti climatici e adattamento ai cambiamenti climatici, sono questi i settori destinatari dei 121 milioni di euro di investimenti in nuovi progetti integrati nell’ambito del programma LIFE per l’ambiente e l’azione per il clima. È quanto annunciato dalla Commissione Europea in una nota.

Finanziamenti che sosterranno 12 progetti su larga scala connessi all’ambiente e al clima in 11 Stati membri: Belgio, Germania, Irlanda, Francia, Ungheria, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Slovacchia.

“I progetti integrati LIFE promuovono interventi concreti che contribuiscono a proteggere l’ambiente, ripristinare la natura e rafforzare la biodiversità. Con questi investimenti aiutiamo Paesi e regioni a reagire alle crisi sul fronte del clima e della biodiversità e a costruire un futuro giusto e sostenibile”, ha dichiarato Frans Timmermans, Vicepresidente esecutivo della Commissione europea.

Programma LIFE in Italia: LIFE IMAGINE UMBRIA

Per quanto riguarda l’Italia, il progetto integrato finanziato all’interno del Programma LIFE riguarda il tema della Conservazione della Natura e il ripristino degli ecosistemi naturali, a beneficio di habitat e specie, tra cui foreste, fiumi, terreni agricoli, pascoli, torbiere, specie acquatiche e avicole.

 

biodiversità Programma LIFE

 

Il progetto – LIFE IMAGINE – verrà realizzato in Umbria, dove sono presenti 102 siti Natura 2000, con una superficie complessiva di circa 140 000 ettari.

Le attività previste includeranno l’armonizzazione della legislazione regionale in materia di protezione della natura e il miglioramento dello stato di conservazione di vari habitat e specie.

Inoltre, il gruppo responsabile del progetto si adopererà per collegare tra loro gli habitat strategici, aiutando così gli animali a muoversi più liberamente, e per contenere l’impatto delle specie esotiche invasive sugli habitat e sulle altre specie. Saranno promossi anche il turismo sostenibile e l’occupazione verde.

Scrive per noi

Francesca Marras
Francesca Marras
Mi sono laureata in Scienze Internazionali con una tesi sulle politiche del lavoro e la questione sindacale in Cina, a conclusione di un percorso di studi che ho scelto spinta dal mio forte interesse per i diritti umani e per le tematiche sociali. Mi sono avvicinata al mondo consumerista e della tutela del cittadino nel 2015 grazie al Servizio Civile. Ho avuto così modo di occuparmi di argomenti diversi, dall'ambiente alla cybersecurity e tutto ciò che riguarda i diritti del consumatore. Coltivo da anni la passione per i media e il giornalismo e mi piace tenermi sempre aggiornata sui nuovi mezzi di comunicazione. Una parte della mia vita, professionale e non, è dedicata al teatro e al cinema.

Parliamone ;-)