A vincere su tutti questo Natale sarà l’acquisto last minute. Le cause? Mancanza di tempo e scarsa disponibilità economica. In effetti, secondo una recente indagine di Deloitte, il budget di spesa medio destinato ai regali di Natale sarà di €587 (solo il -0,8% rispetto all’anno scorso): le preoccupazioni circa l’andamento dell’economia e la paura della perdita del posto di lavoro sono le principali cause della riduzione dei budget di spesa per le festività di fine anno 2011 in Italia. Infatti, il 74% afferma che spenderà meno a causa della crisi, mentre il divario tra i consumatori italiani che temono per il proprio posto di lavoro e coloro che invece si sentono sicuri dello stesso continua a crescere (20%).

Tns International per eBay.it, invece, ha fotografato le previsioni per il prossimo Natale. Ben il 61% degli intervistati ha dichiarato che inizierà a fare i regali non prima di dicembre, con un 18% che non affronterà l’acquisto di doni fino a proprio gli ultimissimi giorni. Chissà, magari sarà per aspettare l’accredito della tredicesima. Solo il 13% si dichiara previdente, dedicandosi ai regali di Natale durante tutto l’anno. Se prendiamo poi il dato che il 6% ha dichiarato che farà i regali di Natale con i saldi di gennaio, rimane evidente anche la necessità di contenere la spesa.

Indispensabile alleato sarà anche quest’anno il web che verrà utilizzato da oltre 7 milioni di italiani che potranno contare su acquisti convenienti senza perdere troppo tempo. Ma come trovare il regalo giusto da fare per Natale? Il 35% ha dichiarato che per scovare qualche nuova idea per i regali sarà internet il canale preferito, subito dopo le vetrine dei negozi tradizionali (53%). Un’altra opportunità è affidarsi alle diverse strategie messe in atto da molti "destinatari" di regali: il 42% dichiara di fornire chiari indizi per ottenere il dono giusto (soprattutto le donne il 45% vs il 39% degli uomini), e c’è addirittura un 18% di intervistati che in modo molto diretto dice chiaramente quello che desidera (i più diretti sono gli uomini 21% vs il 16% delle donne).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)