Quanto costa un funerale?

Quanto costa un funerale?

Il Codacons chiede di contingentare gli ingressi nei cimiteri e nei luoghi di culto il prossimo 2 novembre. L’associazione teme che in occasione della ricorrenza dei defunti si creino assembramenti nei cimiteri d’Italia. Dice che i Comuni stanno procedendo il ordine sparso su regolamenti e circolari legati al 2 novembre. Gli ingressi vanno controllati e va fatta una vigilanza sulle cerimonie religiose.

2 novembre, vigilare sui cimiteri

«Il 2 novembre i cimiteri italiani potrebbero trasformarsi in pericolosi luoghi di contagio da Covid, in considerazione del massiccio afflusso di cittadini che, in occasione della Commemorazione dei defunti, si recheranno a far visita alle tombe dei propri cari».

Queste le parole del Codacons, che chiede regole unitarie in tutta Italia e vigilanza anche su cimiteri e luoghi di culto.

«Ad oggi i Comuni stanno procedendo in ordine sparso circa la ricorrenza del 2 novembre e ogni amministrazione fissa regole diverse che stanno generando confusione tra i cittadini – dice il presidente Carlo Rienzi – Manca del tutto una regolamentazione nazionale in grado di gestire i numerosi accessi ai cimiteri che si registreranno nella giornata dei morti; a tutto ciò si aggiungono messe e funzioni religiose dedicate ai defunti che saranno celebrate in tutta Italia, attirando un elevato numero di fedeli».

L’associazione chiede al Governo, alle Regioni e ai Comuni di intervenire «contingentando gli ingressi ai cimiteri e ai luoghi di culto e vigilando sul rispetto delle distanze minime e sull’uso delle mascherine da parte dei cittadini».

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)