Sensuability, il 14 febbraio l'inaugurazione della mostra su sessualità e disabilità

Sensuability, il 14 febbraio l'inaugurazione della mostra su sessualità e disabilità

Sensuability, il 14 febbraio l’inaugurazione della mostra su sessualità e disabilità

La mostra di fumetto e illustrazione “Sensuability: ti ha detto niente la mamma?” potrà essere visitata sul sito www.sensuability.it, all’interno della ricostruzione virtuale delle sale Sergio Amidei e Cesare Zavattini della Casa del Cinema di Roma

Sarà inaugurata il 14 febbraio 2021 “Sensuability: ti ha detto niente la mamma?”, la nuova edizione della prima e unica mostra di fumetto e illustrazione che parla di sessualità e disabilità. Quest’anno la mostra potrà essere visitata sul sito www.sensuability.it, all’interno della ricostruzione virtuale delle sale Sergio Amidei e Cesare Zavattini della Casa del Cinema di Roma, realizzata ad hoc da Italyart, l’arte a 360°.

La mostra e il concorso sono promossi dall’APS Nessunotocchimario insieme al COMICON; la mostra è realizzata in co-produzione con la Casa del Cinema e in collaborazione con Italyart per la sede virtuale.

“Il linguaggio artistico è un mezzo potente per abbattere gli stereotipi – spiega Armanda Salvucci, presidente dell’Associazione Nessunotocchimario – e la sensibilità sul tema sta crescendo. Le disabilità illustrate, in particolare, si sono diversificate negli anni, dalle prime tavole che rappresentavano soprattutto amputazioni, persone su sedia a rotelle e pochissime altre disabilità sensoriali, a quelle di questa edizione che raffigurano molte disabilità invisibili e sindromi sconosciute ai più”.

Sensuability, il concorso e la mostra

I concorrenti di “Sensuability&Comics” avevano il compito di produrre un’opera “in forma di illustrazione o di fumetto nella quale fosse rappresentata una scena romantica, erotica o sensuale tratta da un quadro, famoso o che fosse significativo per il/la partecipante, mettendo al centro della scena protagonisti con corpi imperfetti ma estremamente sensuali, che esprimessero la bellezza e la potenza della loro diversità”.

“Nel 2021, epoca in cui una disabilità o un difetto fisico sono ancora utilizzati come insulto per colpire – prosegue Armanda Salvucci – vedere le stesse disabilità e gli stessi difetti illustrati in modo sensuale, ironico e poetico è un grande risultato: una riflessione sulla varietà infinita dei corpi che i partecipanti hanno rielaborato in modo eccellente e di forte impatto”.

 

“Sensuability: ti ha detto niente la mamma?”
“Sensuability: ti ha detto niente la mamma?”

I premi

88 gli elaborati selezionati, tra i quali la presidente di giuria Frida Castelli – insieme a Fabio Magnasciutti, Cristina Portolano e Stefano Tartarotti, – sta scegliendo i vincitori.

Quest’anno il primo premio consiste in una borsa di studio a copertura totale per il corso di Satira tenuto dall’illustratore Fabio Magnasciutti alla scuola Officina B5 di Roma. Il secondo, la pubblicazione di un proprio fumetto o illustrazione all’interno del volume “Sensuability“, insieme a Frad e ad altri fumettisti. Il terzo premio è un buono di 200 euro offerto dal COMICON da spendere sul loro sito.

A breve si conosceranno anche i nomi di tutti gli ospiti che hanno deciso di donare una tavola: tra i primi nomi Fabio Magnasciutti, Frida Castelli, Luca Enoch, Stefano Tartarotti, Frad, Virginia Cabras, Nicoletta Sant’Agostino, Luc Garonz, Eugenio Saint Pierre, Daniel Cuello, Marco Gavagnin e altri.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)