coronavirus

Presto online l'e-book sul Covid-19 di Egalite

Cambia di nuovo il modulo di autocertificazione per gli spostamenti consentiti ai cittadini. Il modello di autodichiarazione è stato infatti aggiornato e modificato sulle base delle nuove disposizioni introdotte dal Dpcm del 22 marzo 2020, che dispone il divieto di spostamento dal comune in cui ci si trova «salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute». Viene dunque eliminato dal modulo il riferimento al rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

 

modulo di autocertificazione, particolare
Il nuovo modulo di autocertificazione

 

Il nuovo modulo di autocertificazione

Il nuovo modulo chiede al cittadino di dichiarare di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio previsto dai Dpcm dell’11 marzo e del 22 marzo e dall’ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo che riguardano le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale; di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al COVID-19; di essere a conoscenza delle sanzioni e di indicare il tragitto dello spostamento.

Le ragioni possibili dello spostamento sono “comprovate esigenze lavorative”, “assoluta urgenza” per trasferimenti in un comune diverso, “situazione di necessità” per spostamenti all’interno dello stesso comune e “motivi di salute”.

 

QUI il nuovo modulo di autocertificazione


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)