mare

Ponte del 2 giugno, assaggio d’estate: in viaggio quasi 13 milioni (foto: pixabay)

C’è un assaggio d’estate per la festa del 2 giugno. Un ponte. La voglia di relax. E così le previsioni di Federalberghi parlano di circa 13 milioni di italiani in viaggio per il ponte del 2 giugno, la maggioranza dei quali (87,4%) sceglierà di restare in Italia. Mare, montagna, parchi, città d’arte e bellezze naturali sono le destinazioni prescelte, il più vicino possibile alla propria regione di appartenenza. Per chi invece andrà all’estero, il 12,6% di chi parte, la prima scelta sono le grandi capitali europee ma anche la crociera. Per gran parte dei turisti, il ponte del 2 giugno sarà all’insegna del turismo di prossimità, quello più vicino, e con l’obiettivo di conquistarsi relax e riposo.

«Sembra di fare un passo indietro nel tempo, o forse in un auspicabile futuro», commenta Federalberghi davanti all’indagine sul movimento turistico degli italiani per il 2 giugno, realizzata con il supporto di ACS Marketing Solutions. L’indagine è stata fatta a maggio su un campione di 3.000 italiani maggiorenni.

Ponte del 2 giugno e bisogno di evasione

C’è bisogno di evasione, dopo la pandemia e con la guerra in Ucraina, e ora sembra caduto il muro dell’incognita legato alla pandemia, commenta il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca.

«Ora si ha davvero la sensazione di poter riassaporare una vacanza con spensieratezza, o quanto meno una vacanza che abbia lo scopo terapeutico di riparare i danni causati dai lunghi e gravosi periodi di lockdown e sappia tenere lontana anche per poco la spirale delle preoccupazioni – dice Bocca – I nostri concittadini dimostrano sempre più di avere tanta voglia d’Italia. Nella maggioranza dei casi, a vincere sarà il turismo di prossimità: non solo si resterà nel proprio Paese, ma anche in località vicine alla propria regione di appartenenza. Leggo questo approccio come una nuova tendenza: ciò che è più facilmente accessibile è anche maggiormente godibile. Un concetto semplice di cui si era in parte perso il valore negli anni pre-pandemici. Il progetto di viaggio inoltre, è stato in questo caso potenziato dal fatto che la festività del 2 giugno cadrà nella giornata di giovedì».

Rimane il dato forte di chi non parte per motivi economici. Fra le persone intervistate che non andranno in vacanza, il 34,1% ha rivelato di non partire per motivi economici; il 24,6% per motivi familiari ed un altro 19,4% perché intende organizzare un viaggio in altro periodo.

 

grafico federalberghi
Federalberghi, previsione ponte del 2 giugno 2022

 

Ponte del 2 giugno, al mare e per relax

I viaggiatori che approfitteranno del ponte del 2 giugno sono 12,67 milioni che si concederanno un assaggio di vacanze estive, in gran parte rimanendo in Italia. La vacanza organizzata per la Festa della Repubblica sarà soprattutto nelle località di mare, le più gettonate. Il 44,5% di chi parte sceglierà il mare, il 21,3% preferirà le città d’arte maggiori e minori, l’8,8% andrà in località di montagna.

L’alloggio vedrà un’affermazione della casa di parenti o amici con il 31,2% della domanda. Seguono la struttura alberghiera con il 23%. La spesa media pro-capite, comprensiva di viaggio, alloggio, ristorazione e divertimenti, si attesterà sui 447 euro (389 euro per chi rimarrà in Italia e 856 euro per chi andrà oltre confine). Il giro d’affari turistico sarà di circa 5,67 miliardi di euro.

L’assaggio di vacanza sarà soprattutto per rilassarsi. La motivazione principale di chi parte per il 2 giugno sarà il riposo e il relax (70,5%), seguito dal divertimento (40%). Il 23,9% degli italiani approfitterà di questa occasione per raggiungere la famiglia. In questi giorni di pausa, i viaggiatori faranno soprattutto passeggiate (53,4%), escursioni e gite (37,3%), visita a monumenti (16,2%) e a musei o mostre (16,1%).


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

Parliamone ;-)