Risparmiare sulla spesa al supermercato, ecco la classifica di Altroconsumo (foto pixabay)

Risparmiare sulla spesa al supermercato si può fare, a patto di conoscere bene i propri consumi e i prezzi dei supermercati o dei discount nei quali si va a fare acquisti. L’inflazione ha reso il carrello della spesa sempre più salato, e questa consapevolezza fa da cornice all’indagine di Altroconsumo sui prezzi dei supermercati per capire dove risparmiare.

L’associazione ha svolto la sua annuale inchiesta sulla convenienza delle insegne in Italia. I dati vengono dall’analisi di un campione di oltre 1,6 milioni di prezzi in 1.171 punti vendita di 67 città italiane, per stimare le insegne più economiche tra ipermercati, supermercati e discount. Quanto può risparmiare una famiglia nella spesa?

«Una coppia con due figli può risparmiare fino a 3.350 euro all’anno rispetto a quanto spende mediamente (8.550 euro secondo Istat), comprando i prodotti meno cari in assoluto nei discount più economici dell’inchiesta (Aldi e Eurospin)», dice Altroconsumo.

 

Altroconsumo supermercati e risparmio, settembre 2022

 

Supermercati e risparmio, inchiesta Altroconsumo

Naturalmente tutto dipende dal tipo di spesa che si fa. Eurospin e Aldi sono i discount più convenienti per la spesa economica; nella spesa di articoli di marca primeggiano Esselunga, Famila e Spazio Conad mentre i punti vendita Carrefour sono al primo posto per la spesa di private label. Questo il quadro generale tracciato dall’associazione, che tiene conto dunque della tipologia di spesa e di prodotti che i consumatori mettono nel carrello.

Altroconsumo ha svolto la sua inchiesta fra marzo e aprile, esaminando i prezzi di alimentari, prodotti per la cura della casa e della persona, e pet food.

«Se si confrontano i prezzi dei prodotti presenti sia in questa indagine (rilevazione a marzo 2022) sia nell’indagine dello scorso anno (maggio 2021), emerge che i prezzi di supermercati e ipermercati sono in crescita solamente dell’1%, mentre i discount sono i punti vendita che più di tutti hanno aumentato i prezzi dei loro prodotti (+5,2% in media) pur restando più convenienti per la spesa economica – dice Altroconsumo – All’interno dei discount, si è registrato inoltre un calo del 2% del numero dei prodotti in offerta. La risposta di super e iper al discount è rappresentata dalle private label, cioè i pro­dotti che riportano il logo del supermer­cato, detti anche a marchio commerciale o del distributore, e che generalmente hanno un prezzo più basso dei prodotti di marca. Al momento coprono il 20% delle vendite totali, ma entro il 2030 sfioreranno il 25%, secondo le previsioni».

 

Altroconsumo catene supermercati e convenienza, settembre 2022

 

 

Spesa che fai, insegna in cui risparmi

La convenienza delle insegne, e la possibilità di risparmio (con la relativa classifica) vanno valutati sulla base della tipologia di spesa. Altroconsumo ha stilato diverse classifiche: una per la spesa mista, una per la spesa con i prodotti più economici sullo scaffale, una con i prodotti di marca, una per i prodotti a marchio commerciale (private label).

In cima alla classifica per la spesa mista, dice Altroconsumo, ci sono Famila Superstore e Dok come insegne di supermercati e ipermercati più economiche. Per quanto riguarda i discount, è stata compilata una tabella separata, poiché in questo canale distributivo non c’è un assortimento di prodotti di marca assimilabile a quello di iper e super. Al primo posto, Eurospin, dove si risparmia fino al 16% rispetto al discount più caro.

«Ai primi 7 posti nella classifica della spesa più economica in assoluto – scrive Altroconsumo – si posizionano solo discount, in cima Aldi ed Eurospin, quest’anno a pari merito, i cui prezzi sono più bassi del 34% rispetto all’ultima insegna classificata, Carrefour Market. Alle spalle dei discount troviamo i supermercati Esselunga Superstore ed Esselunga, con prezzi mediamente più alti del 9 e 12% rispetto a quelli dei discount in testa».

Sulla graduatoria per i prodotti di marca vince Esselunga dove è è possibile risparmiare fino al 9% rispetto alla sigla più costosa. Per quanto riguarda invece i prodotti a marchio commerciale, in prima posizione nel 2022 c’è Carrefour.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Helpconsumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d’informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull’associazionismo organizzato che li tutela.

1 thought on “Risparmiare sulla spesa al supermercato, la classifica delle insegne secondo Altroconsumo

  1. Nessuno che tiene conto del costo in salute si paga acquistando i prodotti più economici dei discount, Pesticidi, diserbanti, residui chimici, grassi idrogenati, coloranti, conservanti e mille altri additivi che saranno sicuramente nei limiti di legge ma sempre maggiori di alcuni marchi più attenti alla salute del consumatore che al prezzo/profitto.

Parliamone ;-)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: