Rivoluzionare i controlli di qualità effettuati in tempo reale in linea di produzione: questo l’obiettivo di Xnext, la scale up innovativa italiana con sede e laboratori a Milano, che annuncia il completamento del progetto XSpectra, una nuova tecnologia a raggi X che rappresenta il più avanzato sistema in grado di rilevare le caratteristiche chimico-fisiche dei materiali in tempo reale e di identificare difetti per food & pharma processing, manifattura industriale e controlli di sicurezza. XSpectra esce dall’ambito della ricerca con un prodotto industrializzato per essere collaudato in una prima applicazione nel settore food, dove dimostra di poter identificare nella polpa di pomodoro corpi estranei a bassa densità come plastiche leggere, pezzetti di legno, parti organiche e mozziconi di sigaretta, ad oggi non altrimenti rilevabili.

“In pochi millisecondi XSpectra analizza il prodotto e ne decreta la conformità o meno agli standard di qualità richiesti”, spiega Bruno Garavelli, CEO di Xnext. “L’applicazione alimentare è stata la prima ad essere portata a compimento in quanto la sicurezza in questo campo è fondamentale: la presenza di corpi estranei negli alimenti trasformati può essere dannosa per la salute. Grazie a questa tecnologia i prodotti arriveranno sugli scaffali dei supermercati, nelle mense scolastiche e aziendali con controlli e certificazioni ancora più accurati”.

“Stiamo continuando a lavorare per applicazioni in altri settori come quello farmaceutico, del riciclo e dell’automotive, sempre per rilevare la presenza di difetti nei prodotti quando sono ancora sulla linea di produzione”, aggiunge Pietro Pozzi, CTO di Xnext.

“La tecnologia di XSpectra rappresenta un’innovazione importante in primis per l’industria alimentare, poiché propone una soluzione concreta per migliorare la salute e la sicurezza di tutti i giorni”, spiega Raffaele Mauro, managing director di Endeavor Italia. “Xnext è una scale up ambiziosa, che punta entro il 2020 a diventare player mondiale nel mercato dei controlli a raggi X in linea: come Endeavor siamo pronti a sostenere questa realtà italiana a livello nazionale e internazionale”.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)