Ponti di primavera, Federalberghi: in viaggio 13,9 milioni di italiani (Foto Pixabay)

Per i ponti di primavera ci saranno poco meno di 14 milioni di italiani in viaggio per un giro d’affari stimato in 5,93 miliardi di euro fra mare e città d’arte.

I ponti di primavera, spiega Federalberghi che ha diffuso le usuali stime sui flussi di viaggi e vacanze, si rivelano “un’occasione irresistibile per pianificare una vacanza, anche senza il bisogno di cercare luoghi esotici, ma piuttosto prediligendo mete di prossimità, dando priorità all’esigenza di relax, di fare belle passeggiate, godersi il mare, la montagna e località particolarmente ricche dal punto di vista artistico: è questo lo spirito che ha guidato 13,9 milioni di italiani a mettersi in viaggio tra il 25 aprile ed il primo maggio, rispettivamente Anniversario della Liberazione e Festa dei Lavoratori”.

Ponti di primavera: l’identikit dei viaggi

Fra questi, i viaggiatori si divideranno fra quanti partiranno solo per il 25 aprile (circa 4,6 milioni), quanti partiranno per il primo maggio (5,2 milioni) e 4,1 milioni di cittadini che approfitteranno per vacanze più lunghe che comprenderanno entrambe le festività.

En passant, un primo confronto con i ponti di primavera dello scorso anno vede però una flessione dei viaggiatori: nel 2023 erano infatti 17 milioni gli italiani in viaggio nello stesso periodo, con un giro d’affari che ammontava a 7,4 miliardi di euro.

«Ancora una volta osserviamo che la maggior parte di coloro che hanno pianificato una vacanza, ha scelto di farlo restando in Italia. Solo una minima parte del campione analizzato ha deciso di recarsi in un paese estero». Così Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, che ricorda come l’orientamento dei cittadini a rimanere nei confini nazionali rappresenti «un fenomeno che si ripete da tempo, il che dà un forte impulso al nostro comparto».

Tra le persone intervistate che non andranno in vacanza, la maggioranza (45,7% per il 25 aprile e 45,0% per il primo maggio) ha rivelato di non partire per motivi economici.

 

Federalberghi ponti di primavera 2024

 

Ponti di primavera, alla ricerca di relax

L’indagine è stata fatta da Tecnè per Federalberghi su un campione di circa 5 mila italiani maggiorenni.

Saranno circa 4,6 milioni gli italiani in viaggio per il 25 aprile e 5,2 milioni per il primo maggio. Approfitteranno, invece di entrambe le festività 4,1 milioni di italiani.

Per il 25 aprile, nove intervistati su dieci rimarranno in Italia e il 9,8% sceglierà una località estera. Le mete preferite per i viaggiatori che resteranno all’interno dei confini nazionali saranno il mare (39,7%), le località d’arte (25,6%) e la montagna (13,7%). Per coloro che invece si recheranno all’estero, vincono le grandi capitali europee (74,5%), seguite dal mare (17,1%).

Sarà di 2 miliardi di euro il giro d’affari previsto per viaggi e vacanze del 25 aprile.

La spesa media pro capite sostenuta per la vacanza (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti), sarà pari a 439 euro. Chi resterà in Italia spenderà mediamente 422 euro, mentre la spesa aumenta per chi trascorrerà un periodo di vacanza oltre confine (588 euro).

Le motivazioni della partenza riguardano soprattutto riposo, relax e divertimento – motivazioni che ricorrono per entrambi i ponti di primavera, con l’aggiunta il 25 aprile del ricongiungimento con la famiglia, che coinvolgerà circa un quinto dei viaggiatori.

Anche per il primo maggio l’Italia sarà la meta preferita: resta nel Belpaese il 95,7% degli italiani, mentre il 4,3% opterà per l’estero. Coloro che resteranno in Italia si dirigeranno soprattutto verso il mare (42,0%), località d’arte (31,7%) e località di montagna (15,3%). Chi va all’estero si dirigerà soprattutto verso le grandi capitali europee (56,6%) e il mare (33,9%). La spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) sarà di 379 euro (367 per chi rimarrà in Italia e 544 per chi andrà all’estero), con un conseguente giro d’affari di circa 1,96 miliardi di euro.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)