mare

Stabilimenti balneari. luglio e agosto portano rincari

Tutti al mare dietro casa. O almeno al mare e sulla spiaggia più vicine, quelle che si possono facilmente raggiungere nel weekend, rigorosamente in macchina (col Covid i mezzi pubblici non sono mai la prima scelta) e con le mascherina insieme alla crema solare, perché per accedere a bar e spazi comuni bisogna indossarla.

Ma quanto costerà il mare nella stagione della pandemia? Federconsumatori parla già di caro spiagge e di aumenti medi che arriveranno al 12%.

Spiagge 2020, prezzi in aumento

Fra previsioni di un calo drastico dell’afflusso e lidi vicini affollati da chi cerca un po’ di ristoro, spesso con buona pace del rispetto del distanziamento, ci si interroga anche sui costi da sostenere.

Diversi stabilimenti «virtuosi», dice Federconsumatori, hanno deciso di lasciare i prezzi invariati ma sono «una minoranza ancora limitata».

L’Osservatorio nazionale Federconsumatori ha svolto il consueto monitoraggio stagionale sui prezzi degli stabilimenti balneari e dice che questa estate ci sarà un aumento medio dei costi del 12% rispetto all’estate 2019.

 

ombrellone in spiaggia
Ombrelloni più distanziati fra loro

 

Va su il prezzo dell’abbonamento

Aumentano soprattutto i costi dell’abbonamento mensile e giornaliero.

I prezzi medi su base nazionale degli stabilimenti balneari, restituiti dall’indagine Federconsumatori, dicono che per un ombrellone servono quest’anno 11,90 euro (più 13% sul 2019) e per un lettino 16 euro (più 7%).

L’abbonamento mensile per un ombrellone, un lettino e una sdraio costa circa 780 euro, con un rincaro del 30% rispetto ai 598 euro del 2019. Il giornaliero per ombrellone, lettino e sdraio richiede 29,90 euro in media, più 15% rispetto ai 26 euro dell’anno scorso. L’abbonamento stagionale costa in media 1729 euro, più 9% rispetto al 2019.

All’insegna del distanziamento, dice Federconsumatori, sono sempre più gettonate e sempre più care le soluzioni più spaziose quali il gazebo (65 euro al giorno), l’ombrellone maxi a 20 euro al giorno e il lettone a 26,50 euro al giorno.

Stessa spiaggia, più affollamento

Complice la pandemia e la paura del contagio cambiano anche le modalità per raggiungere il litorale e oltre l’88% di cittadini raggiungerà la spiaggia con auto o moto proprie.

«Vi è un ulteriore dato che segna la differenza con gli anni passati: se da un lato saranno sicuramente meno gli italiani che, per paura ma soprattutto per ragioni economiche, rinunceranno alle classiche vacanze estive, dall’altro, come già sta accedendo, chi non ha in programma di partire si riverserà sui lidi più vicini nel weekend, affollando più del consueto spiagge e stabilimenti».

Scrive per noi

Sabrina Bergamini
Sabrina Bergamini
Giornalista professionista. Responsabile di redazione. Romana. Sono arrivata a Help Consumatori nel 2006 e da allora mi occupo soprattutto di consumi e consumatori, temi sociali e ambientali, minori, salute e privacy. Mi appassionano soprattutto i diritti e i diritti umani, il sociale e tutti quei temi che spesso finiscono a fondo pagina. Alla ricerca di una strada personale nel magico mondo del giornalismo ho collaborato come freelance con Reset DOC, La Nuova Ecologia, Il Riformista, IMGPress. Sono laureata con lode in Scienze della Comunicazione alla Sapienza con una tesi sul confronto di quattro quotidiani italiani durante la guerra del Kosovo e ho proseguito gli studi con un master su Immigrati e Rifugiati. Le cause perse sono il mio forte. Ho un libro nel cassetto che prima o poi finirò di scrivere. Hobby: narrativa contemporanea, fotografia, passeggiate al mare. Cucino poco ma buono.

Parliamone ;-)